Ucraina, domani Di Maio in visita a Kiev

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 ITIl Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio
Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2022
Seguici suTelegram
Martedì il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio partirà alla volta della capitale ucraina, fa sapere la Farnesina.

"Nel quadro della costante azione condotta dall'Italia per favorire l'allentamento della tensione ai confini fra Russia e Ucraina e per una soluzione diplomatica della crisi in atto il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio si recherà domani in missione a Kiev", si legge in una nota della Farnesina.

Di Maio a Kiev e poi a Mosca

"Il Ministro Di Maio ribadirà il pieno sostegno dell'Italia alla sovranità e integrità territoriale dell'Ucraina, in stretto coordinamento con i partner UE e alleati NATO. Al contempo, il Ministro Di Maio confermerà il convinto appoggio italiano a ogni sforzo negoziale, anche nel quadro degli Accordi di Minsk e del Formato Normandia, al fine di preservare la stabilità e giungere ad una composizione pacifica e duratura del confronto in corso", si apprende dalla Farnesina.
Resta sul tavolo anche un possibile viaggio di Di Maio a Mosca. La Farnesina non ha ancora confermato questa visita, mentre nella giornata odierna il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva annunciato che per mercoledì sono in programma colloqui con Di Maio.
Tuttavia, il ministro degli Esteri del Qatar Mohammed bin Abdulrahman Al Thani, a seguito dell'incontro con il titolare della Farnesina avuto oggi, gli ha augurato buona fortuna per i suoi viaggi a Kiev e Mosca.
Incontro Lavrov-Di Maio - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2022
Lavrov annuncia incontro con Di Maio tra due giorni

La situazione in Ucraina

Nell'ultimo periodo Kiev ed i paesi occidentali esprimono preoccupazione per il presunto aumento delle "azioni aggressive" della Russia vicino ai confini dell'Ucraina. Mosca ha più volte respinto le accuse dell'Occidente e dell'Ucraina", affermando che non minaccia nessuno e non attaccherà nessuno, e che le dichiarazioni sull'"aggressione russa" sono usate come scusa per schierare ulteriore equipaggiamento militare della NATO vicino ai confini russi.
Il ministero degli Esteri russo aveva notato in precedenza che le dichiarazioni occidentali sulla "aggressione russa" e sulla possibilità di aiutare Kiev a difendersi da essa sono "sia ridicole che pericolose". Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che la Russia sposta le sue truppe all'interno del suo territorio e a sua discrezione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала