Pechino 2022, Cio: nessuna premiazione se Kamila Valieva vincerà una medaglia

© Sputnik . Aleksei Filippov / Vai alla galleria fotograficaLa pattinatrice russa Kamila Valieva
La pattinatrice russa Kamila Valieva - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2022
Seguici suTelegram
Il Comitato olimpico internazionale intende stoppare le cerimonie di premiazione. Dopo essersi consultata con i vari comitati olimpici nazionali interessati dalle competizioni sulle piste di pattinaggio sul ghiaccio, si è deciso di non procedere alle premiazioni se la Valieva dovesse vincere una medaglia alle prossime gare.
ll comitato esecutivo del Cio ha preso atto della decisione presa dal Tribunale Arbitrale dello Sport, Cas, di consentire alla pattinatrice su ghiaccio Kamila Vasilieva di continuare a gareggiare a questi Giochi Olimpici invernali di Pechino 2022.
Il Cio ha così voluto rispettare lo stato di diritto e consentirà quindi di partecipare alla Valieva alla competizione di pattinaggio singolo femminile in programma domani martedì 15 febbraio 2022 e, se qualificata, il 17 febbraio 2022.
Lo stesso Tribunale Arbitrale ha voluto chiarire che la decisione presa oggi da una commissione "ad hoc" non verte sul fatto che vi sia stata o meno una violazione delle regole antidoping da parte della Valieva.
La decisione ha riguardato la sola questione se la Valieva potesse essere provvisoriamente sospesa o no dal continuare a gareggiare in queste olimpiadi.
La gestione del caso sollevatosi dopo la rivelazione che un campione preso alla pattinatrice il 25 dicembre 2021 non ha superato i test anti-doping non si è infatti ancora conclusa.
Dal comitato fanno sapere che solo dopo "un giusto processo" sarà infatti possibile stabilire se la Valieva abbia violato il codice mondiale antidoping (WADC) e dovrà essere sanzionata.
Il caso sulla pattinatrice si è sollevato per un suo test risalente al 25 dicembre 2021 risultato positivo alla trimetazidina, sostanza vietata e in uso per patologie cardiache.
Da allora si attendeva la decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport, con il portavoce del Cio, Mark Adams che aveva affermato che "il Comitato olimpico internazionale (CIO) avrebbe rispettato qualsiasi decisione del CAS in merito al caso".
La pattinatrice russa Kamila Valieva - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2022
La pattinatrice russa Kamila Valieva autorizzata a proseguire le Olimpiadi di Pechino
Dopo essersi consulato con i vari comitati olimpici nazionali, il comitato esecutivo del Comitato Olimpico Internazionale oggi fa sapere di aver provveduto a prendere le seguenti decisioni.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала