Covid, Vaia (Spallanzani): "Primavera di rinascita grazie ai vaccini"

© Foto : Ufficio stampa di INMI Lazzaro SpallanzaniFrancesco Vaia, direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani di Roma
Francesco Vaia, direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani di Roma - Sputnik Italia, 1920, 13.02.2022
Seguici suTelegram
La pandemia è in una fase di regressione, confermata dai dati Iss del monitoraggio settimanale. In calo Rt e incidenza e si alleggerisce la pressione sugli ospedali.
Il Covid 2022 sarà molto diverso dal Covid-19. Ne è sicuro il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, che ai suoi follower di Facebook annuncia un "primavera di rinascita".
"Grazie a vaccino e terapie, grazie alla determinazione e coraggio degli Italiani, siamo in un presente diverso, fatto di mitigazione delle misure e di voglia di vivere. La primavera è vicina e sarà di rinascita. I vaticinatori di sventure se ne facciano una ragione!", scrive.
La pandemia sta allentando la sua presa sull'Italia, secondo quanto emerge dai dati del monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore della Sanità e Ministero della Salute. L'indice Rt scivola a 0.89 e per la prima volta dall'inizio dell'anno l'incidenza dei contagi scende sotto la soglia 1000, con 962 i nuovi casi ogni 100mila abitanti.
Si alleggerisce la pressione sugli ospedali. Il tasso d'occupazione in terapia intensiva è al 13,4% rilevazione giornaliera ministero della Salute al 10 febbraio a fronte del 14,8% rilevato al 3 febbraio. Il tasso d'occupazione in aree mediche a livello nazionale è al 26,5% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 10 febbraio) a fronte del 29,5% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 3 febbraio), scrive l’Iss.
La Sicilia, da tre settimane, ha dati che la collocano in zona gialla, quindi da lunedì potrebbe lasciare la zona arancione. Non sono previsti altri cambi di colore per le altre regioni e province autonome.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала