Bonus 100 euro in busta paga per i lavoratori dipendenti: ecco a chi spetta

© Foto : Pixabay100 euro in fiamme - immagine metaforica
100 euro in fiamme - immagine metaforica - Sputnik Italia, 1920, 13.02.2022
Seguici suTelegram
Cambiano le regole da quest'anno per i lavoratori dipendenti. Per chi ha un reddito complessivo fino a 15mila euro resta la possibilità del bonus, per i redditi tra i 15 e i 28mila dipenderà dal netto tra imposta lorda e detrazioni complessive. Nessun bonus sopra i 28mila.
Fino al 31 dicembre 2021 le regole per avere il bonus 100 euro in busta paga erano queste: erogazione per le persone con reddito complessivo compreso tra 8145 euro e 28mila euro annui.
Erogazione in forma ridotta per coloro i quali percepivano redditi compresi tra 28mila euro e 40mila euro, con una cifra a scendere per coloro i quali percepivano redditi ancora superiori, fino alla soglia massima, i 40mila euro, che segnavano anche il limite oltre il quale non era previsto nessun bonus.
Da quest'anno le regole cambiano: nessun bonus già a partire dai redditi pari ai 15mila euro, salvo il caso in cui il cittadino si trovi nella condizione in cui le detrazioni complessive superino l'imposta lorda dovuta, come spiegato qui di seguito.
Per tutti coloro i quali il reddito rientra nel primo scaglione IRPEF rimane il bonus annuo di 1200 euro.
Una precisazione: per coloro che rientrano nell'intervallo di reddito tra i 15 e i 28mila euro, vi sarà ancora la possibilità di ottenere il bonus: se la "somma di tutte le detrazioni spettanti sarà superiore all’imposta lorda dovuta".
Resta da fare un semplice "calcolo della serva", tra imposta lorda da pagare e tutte le detrazioni complessive date ad esempio dal lavoro dipendente, dal coniuge e figli a carico, spese sanitarie, spese passive sui mutui, interventi di recupero del patrimonio edilizio e altro.
Per coloro il cui risultato del conto di cui sopra dovesse dare un risultato positivo, nello specifico il contributo si calcolerà dalla differenza delle detrazioni e dell’IRPEF, fermo restando di considerare la soglia massima dei 1200 euro annui.
Niente bonus per i redditi che superano i 28mila euro l’anno.
Economia Circolare Italia - Sputnik Italia, 1920, 04.02.2022
Imprese italiane resilienti anche senza il Pnrr: più che i fondi, manca personale competente
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала