Afghanistan, ex presidente Karzai implora gli USA: "non congelate gli attivi della Banca Centrale"

© Sputnik . Alexander NatruskinL'ex presidente afghano Hamid Karzai
L'ex presidente afghano Hamid Karzai - Sputnik Italia, 1920, 13.02.2022
Seguici suTelegram
L'ex presidente afghano Hamid Karzai ha esortato gli Stati Uniti a cancellare la decisione di congelare gli attivi della banca centrale afgana depositati negli Stati Uniti.
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva firmato un decreto che prevede il blocco di 7 miliardi di dollari di attivi della banca centrale afgana depositati nelle banche statunitensi.
Secondo quanto riportato da Tolo News, Karzai ha affermato che gli attivi "appartengono non ai governi, ma al popolo dell'Afghanistan" e devono essere restituiti alla banca centrale afgana.
L'ex presidente ha fatto notare che tra le vittime del terrorismo, oltre agli americani, ci sono stati anche gli afgani. I beni, sostiene Karzai, devono essere restituiti e preservati "per le generazioni future". L'ex capo di stato ha anche invitato alla riapertura anticipata delle università e delle scuole nel Paese.
Secondo le informazioni della Casa Bianca, i beni afgani conservati nei conti bancari statunitensi saranno trasferiti a un unico fondo fiduciario speciale presso la Federal Reserve Bank di New York. Si prevede che la metà di questi fondi sarà utilizzata in futuro per soddisfare le esigenze umanitarie del popolo afgano dopo la decisione del tribunale pertinente.
Allo stesso tempo, i restanti 3,5 miliardi di dollari rimarranno negli Stati Uniti e saranno utilizzati per risarcire le famiglie delle vittime di attacchi terroristici, compresi gli attentati dell'11 settembre 2001.
Ambulanza in Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Afghanistan, esplosione vicino a moschea: almeno 1 vittima e 15 feriti
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала