Russia, al via imponenti esercitazioni navali nel Mar Nero per simulare la difesa della Crimea

© Sputnik . Sergey MalgavkoNavi della Flotta russa del Mar Nero
Navi della Flotta russa del Mar Nero - Sputnik Italia, 1920, 12.02.2022
Seguici suTelegram
Le esercitazioni rientrano all'interno di una serie più ampia di addestramenti di guerra, annunciati dalla Marina russa a gennaio, su più fronti, che coinvolgono oltre 140 navi militari.
Oltre trenta navi della flotta russa del Mar Nero hanno lasciato i loro porti di origine a Sebastopoli e Novorossijsk per esercitazioni di difesa della Crimea, ha comunicato l'ufficio stampa del Distretto Militare Meridionale.

“Lo scopo delle esercitazioni è difendere la costa della penisola di Crimea, le basi delle forze della flotta del Mar Nero, nonché le strutture del settore economico del paese, le comunicazioni marittime e le aree di attività economica marittima dalla possibile minaccia militare di un nemico ipotetico", hanno affermato i militari in una nota.

Le navi da guerra coinvolte nelle esercitazioni includono fregate, mezzi di pattugliamento e piccole navi missilistiche, mezzi da sbarco e piccole navi da guerra anti-sottomarino, oltre a navi da sminamento. Partecipano anche le truppe di difesa costiera e l'aviazione navale della Flotta, con manovre di tiro con fuoco d'artiglieria e attacchi a bersagli simulati in mare, sulla costa e in cielo.
Gli USA, stanno mettendo in crisi il sistema della governance globale - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Non solo Romania: Nato vuole schierare gruppi tattici di combattimento in altri paesi sul Mar Nero
Le esercitazioni fanno parte di una più ampia serie di esercitazioni che si tengono nei mesi invernali, guidate dal comandante in capo della Marina, l'ammiraglio Nikolay Evmenov, e coinvolgono oltre 140 navi da guerra e di supporto, oltre 60 aerei, mille mezzi militari di vario tipo e 10mila soldati.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала