Migranti, Calogero Pisano (FdI): "Situazione fuori controllo, 2022 anno boom di sbarchi"

© Foto : CoispIl centro di accoglienza di Lampedusa
Il centro di accoglienza di Lampedusa - Sputnik Italia, 1920, 12.02.2022
Seguici suTelegram
Fratelli d'Italia, in un comunicato stampa del commissario provinciale, ha espresso preoccupazione per la ripresa degli sbarchi di migranti clandestini presso l'isola Lampedusa.
"Mentre il Governo Draghi è impegnato a discutere sul green pass, misura liberticida e discriminatoria nei confronti degli italiani nulla fa per fermare i continui sbarchi che da mesi si susseguono sulle coste di Lampedusa, dove, nell'assoluta indifferenza del Ministro dell'Interno Lamorgese, continuano ad approdare centinaia di clandestini ogni giorno".
A riferirlo, in un comunicato stampa, è il commissario provinciale di Fratelli d'Italia, Calogero Pisano.
Secondo l'esponente dello schieramento di centrodestra "l'hotspot lampedusano di Contrada Imbriacola, che dopo gli arrivi delle ultime ore conta ben 445 ospiti a fronte dei 250 posti disponibili, fotografa una situazione fuori controllo che, se il Viminale dovesse continuare a non prendere i necessari ed opportuni provvedimenti, connoterebbe il 2022 come l'anno boom per l'immigrazione clandestina"
Nel comunicato viene sottolineato che "se l'anno 2021 si era chiuso con lo sbarco di 67.040 migranti, ovvero il doppio dei 34.154 del 2020, quest'anno, nel mese di gennaio, né sono già sbarcati 3.035, cioè il triplo rispetto a gennaio dello scorso anno, numeri che sanciscono l'assurdo immobilismo dell'Esecutivo che incentiva le partenze e finisce per favorire i trafficanti di essere umani ed il business dell'accoglienza".

Gli sbarchi a Lampedusa

La scorsa notte due imbarcazioni, con a bordo rispettivamente 83 e 100 persone, sono state avvistate dalla Guardia Costiera si trovavano ormai ad un miglio dalla costa dell’isola, in provenienza dalle coste libiche.
Nella giornata precedente sull’isola di Lampedusa erano arrivati poi altri 225 migranti a bordo di 5 diversi natanti della disperazione.
Complessivamente presso l'hotspot lampedusano si trovano ad oggi 445 ospiti, con un primo gruppo di 110 che dovrebbe essere trasferito presso contrada Cala Pisana dove è ancorata la nave quarantena Aurelia.
Prefettura di Agrigento e Ministero dell’Interno lavorano a un nuovo trasferimento, si temono ulteriori sbarchi nei prossimi giorni.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала