USA invieranno altri 3.000 soldati in Polonia all'inizio della prossima settimana - Pentagono

© REUTERS / Kacper PempelUn soldato polacco di fronte alle bandiere degli USA, della Polonia e della NATO a Swidwin in Polonia del Nord
Un soldato polacco di fronte alle bandiere degli USA, della Polonia e della NATO a Swidwin in Polonia del Nord - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Secondo France Presse, l'invio di nuovi soldati da parte di Washington servirebbe a rassicurare gli alleati della Nato.
Oggi il numero uno del Pentagono Lloyd Austin ha ordinato l'invio di ulteriori 3mila soldati statunitensi in Polonia, ha riferito a Sputnik un rappresentante del Dipartimento della Difesa statunitense.
I militari arriveranno nel Paese dell'Europa dell'est all'inizio della prossima settimana.
Secondo France Presse, l'invio di nuovi soldati da parte di Washington avrebbe lo scopo di rassicurare gli alleati della Nato sullo sfondo dei timori crescenti di una presunta "invasione russa" dell'Ucraina.
In precedenza nel corso della giornata il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg aveva affermato che il blocco militare atlantico sta valutando la possibilità di schierare nuovi gruppi di combattimento non solo in Romania, ma anche in altri Paesi della regione del Mar Nero.

Sicurezza e tensioni sull'Ucraina

L'Occidente continua ad accusare la Russia di "ammassare le truppe" vicino al confine con l'Ucraina e afferma che Mosca intende "invadere" il suo vicino. La Russia ha più volte sottolineato di non minacciare nessuno e che le affermazioni d'"invasione" sono a dir poco provocazioni.
Allo stesso tempo, il rafforzamento militare della Nato nell'Europa orientale, sullo sfondo della presunta "invasione", solleva preoccupazioni per la sicurezza a Mosca, ha sottolineato il Cremlino, che chiede che l'Occidente fornisca garanzie legali, affinché l'Alleanza Atlantica non si espanda verso est o non dispieghi armi offensive in Europa orientale.
Le bandiere dell'UE e degli USA - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Leader occidentali, Ue e Nato decidono di raddoppiare gli sforzi diplomatici sull'Ucraina
Nel corso delle ultime settimane, la Russia ed i Paesi occidentali sono stati impegnati in un teso dialogo sulla sicurezza.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала