Shoigu: livello delle relazioni tra Russia e Regno Unito è prossimo allo zero

© Sputnik . Evgeny Biyatov / Vai alla galleria fotograficaIl ministro della Difesa russo Sergey Shoigu
Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu  - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Il livello delle relazioni russo-britanniche è quasi nullo ed occorre fermare l'escalation delle tensioni tra Mosca e la Nato, ha affermato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu durante l'incontro con il suo omologo britannico Ben Wallace nella capitale russa.

"Questo è il nostro primo incontro negli ultimi anni. Sfortunatamente, il livello della nostra cooperazione è prossimo allo zero e sta andando sottozero, ed è ciò che vorremmo evitare. Ecco perché spero di discutere le questioni più urgenti senza alimentare le tensioni già esistenti tra Russia e Nato, e tra Russia e Gran Bretagna, in particolare, facendo affidamento sulla storia della nostra partnership e cooperazione militare", ha affermato Shoigu.

Secondo il capo del dicastero militare di Mosca, la situazione in Europa è più tesa, ma in questo la Russia non ha colpe.
"La situazione politico-militare in Europa sta diventando sempre più tesa. Ed è tutt'altro che colpa nostra. Non comprendiamo completamente e non sempre comprendiamo le ragioni di questa tensione. Tuttavia, la vediamo crescere", ha detto Shoigu.
Ha inoltre esortato l'Occidente a ridurre le tensioni in Europa e a interrompere la consegna di armi all'Ucraina.
"Da parte nostra, vorremmo anche suggerire di contribuire a ridurre questa tensione e fermare la fornitura di armi all'Ucraina. Vorrei anche capire perché il Regno Unito ha inviato le sue forze speciali in Ucraina e per quanto tempo rimarranno lì", ha detto Shoigu.
A sua volta il capo del dicastero militare britannico Ben Wallace ha definito "costruttivi" i colloqui odierni con l'omologo russo e ha auspicato che gli stessi contribuiscano "ad una migliore atmosfera e alla de-escalation". Relativamente alle forniture di armi all'Ucraina, Wallace ha evidenziato che si tratta di equipaggiamenti di difesa inadatti per condurre offensive, ma utili sono per scopi difensivi.
Per quanto riguarda la Nato e le preoccupazioni russe, Wallace ha notato che l'Alleanza Atlantica è difensiva e non cerca il confronto. Infine ha ribadito che i canali di comunicazione con la Russia, nonostante i difficili rapporti, restano sempre aperti.
Gli USA, stanno mettendo in crisi il sistema della governance globale - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Non solo Romania: Nato vuole schierare gruppi tattici di combattimento in altri paesi sul Mar Nero
L'incontro tra i due ministri della Difesa giunge sullo sfondo delle accresciute tensioni tra Russia e Nato sulla situazione in Ucraina. Gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Ue hanno minacciato la Russia di sanzioni pesantissime in caso di invasione dell'Ucraina, mentre Mosca insiste sul fatto che non ha assolutamente intenzione di attaccare alcun Paese e respinge le accuse in quanto infondate. Mosca, da parte sua, ha sottolineato che l'aumento dell'attività militare della Nato vicino ai suoi confini e il supporto tecnico e finanziario attivo a Kiev rappresentano una minaccia per la sicurezza nazionale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала