Omicron: i guariti si possono riammalare, ma sono rare le forme gravi

© Sputnik . Alexey Filippov  / Vai alla galleria fotograficaМедицинские сотрудники в защитных костюмах в карантинном отеле Rooy Hotels в Пекине
Медицинские сотрудники в защитных костюмах в карантинном отеле Rooy Hotels в Пекине - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Per quanto riguarda Omicron, si è scoperto che gli anticorpi da precedente infezione proteggono solo al 56% le persone.
Una precedente infezione da SARS-CoV-2 ha una scarsa efficacia nel prevenire una nuova infezione dovuta alla variante Omicron, tuttavia impedisce, con un'efficacia prossima al 90%, che la malattia sfoci in una una forma grave e mortale.
Questi sarebbero i dati di uno studio condotto in Qatar e pubblicato sul New England Journal of Medicine.
La ricerca ha preso in considerazione tutte le reinfezioni registrate in Qatar dall'inizio della pandemia, un'analisi resa possibile dal capillare sistema di raccolta dei dati messo in piedi dal paese del Golfo Persico.
Rispetto alle altre varianti, hanno scoperto i ricercatori, Omicron conferma la sua maggiore capacità di eludere la risposta immunitaria sviluppata da un passato contatto con il virus.
In particolare, si è scoperto che l'efficacia protettiva di una precedente infezione è risultata essere del 90,2% contro la variante Alfa, dell'85,7% contro la variante Beta, del 92% contro la variante Delta e soltanto del 56% contro la variante Omicron.
Le cose cambiano se si considera quanto l'essere stato ammalato di Covid-19 protegga, non semplicemente da una nuova infezione, ma dalla possibilità che una volta infettati si vada incontro a una forma grave o letale della malattia.
In tal caso, l'efficacia è risultata essere del 69,4% contro la variante Alfa, dell'88% contro la Beta, del 100% contro la Delta e dell'87,8% contro la variante Omicron.
In definitiva, chi si è ammalato di Covid-19 ed è guarito la prima volta difficilmente avrà problemi seri alla seconda reinfezione.
“Inoltre, la protezione dell'infezione precedente contro l'ospedalizzazione o la morte causata dalla reinfezione sembrava essere robusta, indipendentemente dalla variante”, è infatti quanto si legge nell’introduzione della ricerca.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала