Mascherine, all’aperto non serve più: ecco dove si devono ancora usare

© Sputnik . Evgeny UtkinLe persone indossano mascherine protettive a Milano
Le persone indossano mascherine protettive a Milano - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Dopo lunghi mesi, decade l'obbligo di usare le mascherine all’aperto. A partire da venerdì 11 febbraio si potrà liberamente circolare in strada, nelle piazze e in ogni contesto all’aperto senza dover usare le mascherine.
Alcune limitazioni, però, restano, è ancora presto per lasciare la mascherina a casa. L'obbligo di usare la mascherina rimane attuale per i locali al chiuso e anche all'aperto, ma solo nelle situazioni di assembramento.
Ad esempio, se ci si trova in una piazza non molto affollata, la mascherina non serve, ma se la stessa piazza è affollata, quindi esiste un assembramento, allora sarà necessario indossare la protezione.
L’obbligo di mascherina all’aperto decade in tutta Italia, ma non in Campania, dove il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, mercoledì 9 febbraio si è affrettato a firmare una sua ordinanza, che scavalca quella del ministro della Salute, per continuare ad usare la mascherina all’aperto.

Mascherina al chiuso

Resta l’obbligo di indossare le mascherine al chiuso in tutti i luoghi, eccetto le abitazioni private.
Inoltre, si ricorda che fino al 31 marzo sarà obbligatorio portare la mascherina con sé. Questa è la data del termine dello stato d'emergenza sanitaria, che ormai si protrae da fine gennaio 2020.
Dopo tale data si vedrà, ma è plausibile che una nuova normativa estenda l’obbligo della mascherina al chiuso almeno fino all’estate, come ha suggerito il professore Walter Ricciardi all’Adnkronos.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала