Grillo, il "condom" a protezione del Movimento 5 Stelle

© AFP 2022 / Alberto PizzoliЛидер итальянской партии «5 звезд» Беппе Грилло
Лидер итальянской партии «5 звезд» Беппе Грилло - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
“Mi usano un po' come condom per la protezione del Movimento, e quindi devo dire che inizia bene e finirà ancora meglio”, ha detto Beppe Grillo questa mattina, scherzando con i cronisti assiepati davanti l'Hotel Parco dei Principi a Roma.
Grillo è a Roma, dopo l’incontro di ieri con Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, per risolvere i problemi del Movimento 5 Stelle, il cui capo politico e nuovo statuto sono stati sospesi dal tribunale di Napoli, dopo il ricorso di alcuni sostenitori del partito politico stesso.
Forse per provare a sfuggire ai cronisti, l’incontro tra Grillo e Conte previsto ieri pomeriggio si è invece svolto la sera.
Un incontro presso lo studio di un notaio e alla presenza dei legali.
Prima di questo incontro, Beppe Grillo aveva incontrato Luigi Di Maio, ministro degli Esteri ed ex membro del Comitato di garanzia, un organo ora decaduto a seguito dell’ordinanza del Tribunale partenopeo.
Grillo ha incontrato anche i capigruppo al Senato e alla Camera, Davide Crippa e Mariolina Castellone.

Conte pronto a fondare il suo partito?

Le voci di una mancata intesa tra Conte e Grillo si erano diffuse ieri nel pomeriggio. Alcuni contiani erano pronti a scommettere che il loro Giuseppe Conte fosse ormai pronto allo strappo definitivo e a costituire un suo partito personale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала