Covid, Iss: diminuisce la pressione sugli ospedali

© Sputnik . Serkan DemirtaşIniezione del vaccino anti-Covid ad un'operatore sanitario, Turchia
Iniezione del vaccino anti-Covid ad un'operatore sanitario, Turchia - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Il tasso d'occupazione delle terapie intensive diminuisce e diminuisce anche nei reparti ordinari. Sono i dati diffusi sulla pandemia dall’Istituto superiore di sanità a dirlo.
Secondo il monitoraggio settimanale dell’Iss, l’Rt è a 0,89, mentre sono 962 i nuovi casi ogni 100mila abitanti. È la prima volta, quest'anno, che l'indice d'incidenza, che calcola il numero dei casi di Covid ogni 100mila abitanti, scende sotto quota mille.
“Il tasso d'occupazione in terapia intensiva - spiega l'Iss - è al 13,4% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 10 febbraio) vs il 14,8% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 3 febbraio). Il tasso d'occupazione in aree mediche a livello nazionale è al 26,5% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 10 febbraio) vs il 29,5% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 3 febbraio)”, scrive l’Iss.
La Sicilia, da tre settimane, ha dati che la collocano in zona gialla, quindi da lunedì potrebbe lasciare la zona arancione. Non sono previsti altri cambi di colore per le altre regioni e province autonome.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала