Covid, da sangue e saliva si può prevedere quanto sarà grave la malattia

© Foto : CRITampone Covid
Tampone Covid - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2022
Seguici suTelegram
Uno studio di Humanitas ha individuato dei marcatori, presenti nel sangue e nella saliva, che consentono di prevedere il livello di gravità della malattia nei pazienti positivi al Covid.
Due metaboliti, il mioinositolo e l’acido acetico 2 pirrolidinico, e una proteina presente nel sangue, la chitinasi 3-L1, possono essere delle spie affidabili sull'evoluzione più o meno grave della malattia provocata dal Covid-19.
A dimostrarlo sono stati i ricercatori di Humanitas, coordinati dal capo del Laboratorio di immunologia delle mucose e microbiota dell’istituto, Maria Rescigno, in uno studio pubblicato sulla rivista di gastroenterologia Gastro Hep Advances.

Secondo gli autori della ricerca, intervistati dall’agenzia di stampa Adnkronos, grazie alla “combinazione di questi tre parametri di saliva e sangue” si può tracciare "l'identikit del malato grave” e capire in anticipo quali siano i soggetti davvero a rischio.

I metaboliti presi in esame, ha spiegato la dottoressa, “si correlano con alcuni gruppi di batteri del microbiota salivare”, che ha “un ruolo importante nell'infezione perché prepara il sistema immunitario e può avere attività anti-microbiche”.
La chitinasi 3-L1, invece, regola il recettore Ace2, lo stesso a cui si lega la proteina Spike del virus. “Questo significa che, se la proteina è già alta in partenza, la persona ha più recettori e quindi potrebbe 'far entrare' più virus", spiega la direttrice.
Il lavoro dell’equipe, composta anche dal responsabile del pronto soccorso, Antonio Voza, e dalla responsabile del centro vaccinale di Humanitas, Elena Azzolini, potrebbe portare alla messa a punto di un test diagnostico per capire in anticipo che tipo di evoluzione avrà la malattia ed individuare di conseguenza la strategia terapeutica più efficace.
Uno strumento utile anche oltre il Covid, per gestire patologie di cui è difficile prevedere il decorso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала