Scoperto Buco nero errante nella nostra Via Lattea, si trova a 5 mila anni luce da noi

© Foto : YU Jingchuan / Beijing PlanetariumBuco nero
Buco nero - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2022
Seguici suTelegram
Anche i buchi neri possono compiere viaggi erranti nello spazio infinito. Il primo buco nero vagabondo della storia è stato individuato dagli astrofisici e si trova nella nostra galassia, la Via Lattea.
Il buco nero errante, tra l’altro, dista 5 mila anni luce dalla Terra. Una distanza siderale, perché viaggiando alla velocità della luce impiegherebbe cinque mila anni per giungere ai confini del sistema solare.
Gli astrofisici fino ad ora lo avevano solo teorizzato, un po’ come è accaduto per la scoperta del recente magnetar, una particolare pulsar. Ma ora è stato trovato e si può dire che i buchi neri vagabondi esistono e pare non siano neppure così rari.
Lo ha scoperto il “nonno” dei telescopi spaziali, l’Hubble, aiutato da una rete di osservatori presenti sulla Terra dopo anni di osservazioni.
Sono serviti ben 100 ricercatori coordinati dallo Space Telescope Science Institute di Baltimora, per giungere al risultato finale e alla pubblicazione del paper su arXiv. Presto potrebbe pubblicarlo Astrophysical Journal.
Per l’Italia, riporta l’Ansa, hanno contribuito l’Università di Salerno, l’Infn, la Sapienza di Roma e l’Inaf.
Secondo gli astrofisici, solo nella nostra Via Lattea si teorizza la presenza di diversi milioni di buchi neri. Essi sono quel che resta di antiche grandi stelle collassate su se stesse, e che ora errano per la Via Lattea fagocitando qualsiasi cosa trovano nel loro fluttuare nello spazio infinito.
Per un comune telescopio è impossibile osservarlo, mentre la cometa Berardinelli risulterà essere più alla portata nel suo viaggio di avvicinamento al Sole.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала