Caso Open, Renzi denuncia i pm. L’Anm prende dura posizione: delegittima magistratura

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2022
Seguici suTelegram
Dopo avere appreso il rinvio a giudizio riguardo ai presunti finanziamenti illeciti ricevuti dalla Fondazione Open, Matteo Renzi va all’attacco e denuncia penalmente i magistrati che lo accusano.
L’Associazione nazionale dei magistrati, però, interviene e con un comunicato afferma:
Le parole del senatore della Repubblica Matteo Renzi, pronunciate non appena ha appreso della richiesta di rinvio a giudizio per la vicenda Open, travalicano i confini della legittima critica e mirano a delegittimare agli occhi della pubblica opinione i magistrati che si occupano del procedimento a suo carico”, riporta TgCom24.
Per l’Anm, i magistrati hanno fatto e stanno facendo solo il “loro dovere”, si legge nel comunicato.
I magistrati che seguono il caso Open, prosegue la nota dell’Anm, “hanno formulato un'ipotesi di accusa che dovrà essere vagliata, nel rispetto delle garanzie della difesa, entro il processo, e non è tollerabile che siano screditati sul piano personale soltanto per aver esercitato il loro ruolo”.
Ricordiamo che ieri il tribunale di Firenze ha rinviato a giudizio Matteo Renzi, Maria Elena Boschi e un totale di 11 tra politici e membri della Fondazione Open. Si tratta dei politici che in questi anni sono stati più vicini a Renzi, giornalisticamente identificati come il “giglio magico”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала