Aifa: non ci sarà la quarta dose del vaccino Covid-19, ma il richiamo annuale

© Filippo AttiliInfermiera prepara un vaccino
Infermiera prepara un vaccino - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2022
Seguici suTelegram
Questo è l’annuncio di Magrini, fatto durante la sua partecipazione ad Elisir, su Rai Tre.
La quarta dose di vaccino contro il coronavirus non ci sarà, ma verrà somministrato "un richiamo, speriamo annuale” e “dovremo fraternizzare anche quello”, dice il direttore generale dell’Aifa, Magrini.
“L'efficacia di questi vaccini è andata anche meglio del previsto, rispetto al fatto che si siano scoperti cosi in fretta, che il dato degli studi sia stato del 95% di efficacia e che sia stato confermato nel 1° trimestre di utilizzo reale”, ha spiegato Magrini.
“C'è stata poi una lenta graduale perdita di efficacia anche per una variante che l'ha parzialmente ridotta”, ha riassunto il dirigente dell’Agenzia per il farmaco italiana.
Tuttavia, la comunità scientifica, "ha concordemente visto lo straordinario beneficio ovunque” del vaccino contro il coronavirus Sars-CoV-2.

I dati della campagna vaccinale

Mentre si apprende la notizia che non vi sarà una quarta dose di vaccino contro il coronavirus, ma solo richiami annuali, ecco come procede la campagna vaccinale in Italia:
Totale somministrazioni: 131.548.249;
Totale con almeno una dose: 49.307.691 (91,29% della popolazione);
Totale ciclo vaccinale: 47.857.653 (88,61% della popolazione);
Totale guariti: 1.274.406;
Totale dose addizionale/richiamo: 35.652.604 (83,85% della popolazione);
Somministrazione platea 5-11 anni (1 dose): 1.290.393;
Somministrazione platea 5-11 anni (2 dosi): 784.784.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала