La più grande cometa mai osservata (2014 UN271): dove si dirige?

CC0 / Pixabay / Cometa
Cometa - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2022
Seguici suTelegram
L’osservatorio di Parigi e l’istituto di Astrofisica dell’Andalusia confermano che la cometa 2014 UN271, nota come Bernardinelli-Bernstein, è la più grande mai osservata prima.
I risultati dei ricercatori sono stati pubblicati su arXiv e saranno presto pubblicati su Astronomy and Astrophysics Letters, riporta phys.org.
Avvistata per la prima volta nel 2014, durante le prime osservazioni i ricercatori avevano appurato che proveniva dalla Nube di Oort.
Quell’anno, però, la cometa Bernardinelli-Bernstein era distante dalla Terra quanto il pianeta Nettuno e per questo stimarne le esatte dimensioni non era risultato un esercizio così semplice.
A distanza di 7 anni, nel suo percorso di avvicinamento apparente alla Terra, la cometa 2014 UN271 è risultata essere la più grande mai osservata prima.
E non si parla di poche centinaia di metri o di qualche chilometro di diametro, la cometa avrebbe un diametro compreso tra i 100 e i 370 chilometri.

Misurazione della cometa 2014 UN271 Bernardinelli-Bernstein

Per giungere a questa conclusione, gli scienziati hanno utilizzato l’Atacama Large Millimeter Array, con il quale sono state studiate le lunghezze d’onda della luce che rimbalzano sulla cometa.
Al termine dei calcoli, per giustificare la capacità di riflessione della luce emessa nelle microonde, gli scienziati sono giunti alla conclusione che la cometa ha un diametro di almeno 137 chilometri, battendo così il record della cometa Hale-Bopp che ha un diametro di circa 73 chilometri.
Le dimensioni della cometa Bernardinelli-Bernstein si collocano, quindi, in quelle tipiche di un pianeta minore. Tuttavia adesso la cometa 2014 UN271 sta compiendo il suo viaggio di avvicinamento al Sole e al termine si teme che ne uscirà con la metà delle sue dimensioni attuali.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала