Ciclone in Madagascar, il bilancio ufficiale sale a 80 morti

© AFP 2022 / RijasoloПожарные в завалах в районе Анкадифоци в Антананарив, Мадагаскар
Пожарные в завалах в районе Анкадифоци в Антананарив, Мадагаскар  - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2022
Seguici suTelegram
Il bilancio ufficiale delle vittime del ciclone Batsirai, che ha colpito il Madagascar lunedì scorso è salito a 80 morti, questo secondo l'ultimo report ufficiale delle autorità.
Non si era ancora ripreso dai danni causati dalla tempesta Ana che aveva devastato il Madagascar, ed in seguito Malawi e Mozambico, che ecco scatenarsi sul paese africano il ciclone Batsirai, con il suo carico di distruzione e morti.
Il ciclone prima di raggiungere il Madagascar aveva colpito l'isola della Reunion provocando lievi danni, solo 10 persone erano rimaste ferite e un'interruzione dell'energia elettrica per quasi tre giorni aveva causato grossi disagi a circa 10.000 persone, salvo poi scatenarsi sull'isola africana, il cui bilancio delle vittime è salito ad 80 morti, oltre 70.000 sfollati e case, ospedali, scuole e strade spazzate via dalla sua furia.
Il Presidente del Madagascar ha affidato a Twitter il suo cordoglio: "Sono vicino con tutto il mio cuore ai miei compatrioti che hanno perso i loro famigliari e le loro case in seguito al passaggio distruttivo del ciclone Batsirai."

Mohamed M. Fall, direttore regionale dell'Unicef per l'Africa occidentale e meridionale, come riporta l'ANSA, ha dichiarato che: "Questa è la seconda grande tempesta che colpisce il Paese in due settimane... mettendo di nuovo in luce la necessità di assistenza umanitaria immediata fin dall'inizio, anche nelle zone più remote dove l'accesso è difficile" concludendo che: "Ancora una volta troppo pochi impegni vengono tradotti in azioni significative per i bambini."

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала