C'è anche l'Italia agli Oscar 2022: nomination per il film di Sorrentino "È stata la mano di Dio"

© REUTERS / Yara NardiPaolo Sorrentino
Paolo Sorrentino - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2022
Seguici suTelegram
"È stata la mano di Dio" è candidato nella categoria miglior film straniero, Napoli e la Campania esultano. La cerimonia degli Oscar si terrà il 27 marzo a Los Angeles.
"Ringrazio Federico Fellini, Martin Scorsese, i Talking Heads e Maradona". Era il 2 marzo 2014 quando Paolo Sorrentino vinse il premio Oscar grazie al film La Grande Bellezza e sul palco volle ringraziare le sue fonti d'ispirazione. Otto anni dopo, il regista napoletano è nuovamente candidato all'Oscar al miglior film straniero con È stata la mano di Dio, stavolta ispirato alla propria adolescenza.
Il film parla della giovinezza di Fabietto Schisa, un giovane napoletano che negli anni '80 vive due importanti avvenimenti che segneranno la sua esistenza: l'arrivo di Diego Armando Maradona al Napoli e la morte dei suoi genitori a causa di una fuga di gas. Infatti, È stata la mano di Dio può essere quasi considerato un film autobiografico del regista del Vomero. Sorrentino perse i genitori mentre lui si trovava in trasferta per seguire il Napoli e vedere per la prima volta il suo idolo, Maradona. El pibe de Oro è stato molto più che un idolo calcistico per il regista.
Dopo la notizia della nomination, Sorrentino ha postato una foto su Instagram che ritraeva un camion su cui, nei portelloni, è raffigurato il volto di Maradona. "In viaggio verso Los Angeles." recita il post del regista. Plauso anche da parte delle personalità politiche della Campania. "Congratulazioni a Paolo Sorrentino e a tutto lo straordinario cast. È una vittoria anche per Napoli", afferma il sindaco, Gaetano Manfredi. L'ex sindaco De Magistris specifica: "Ancora Napoli protagonista nel mondo".
https://www.instagram.com/p/CZuHWxDqOkX/?utm_source=ig_web_copy_link
È stata la mano di Dio non è stato acclamato solo in Italia. Il leggendario Robert De Niro ha affermato: "Napoli in molti aspetti mi ricorda la New York italo-americana che amo... Fantastico, mille grazie Paolo". Un'approvazione, quella di De Niro, che potrebbe favorire la vittoria del film alla prossima cerimonia dei premi Oscar, che si terrà il 27 marzo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала