PD: allarme frammentazione della politica italiana. Si teme "l'effetto Quirinale"

CC0 / SIG SG 510 / Sede del Partito PD italiano
 Sede del Partito PD italiano - Sputnik Italia, 1920, 08.02.2022
Seguici suTelegram
Il PD esprime preoccupazione per la situazione politica del parlamento e del mondo politico del Paese. Si teme che la frammentazione attuale "contagi" il parlamento. La sentenza di ieri del Tribunale di Napoli, che ha azzerato i vertici dei cinque stelle, alza il caso: necessaria la riforma dei partiti.
Lanciano un monito dal quartier generale del Partito Democratico sulla crescente frammentazione del panorama politico italiano.
Dopo la notizia che una sentenza di un tribunale di Napoli ha decapitato i vertici del M5S, il Nazareno teme il ripetersi del clima di lacerazione che aleggiava su tutti i partiti alla vigilia delle votazioni per l'elezione del nuovo presidente d'Italia.
Il PD auspica una rapida ed efficace soluzione alla situazione attuale:

"Auspichiamo si possa risolvere presto e in modo ordinato questa fase (post Colle)", dicono i vertici.

L'invocazione è tutta nella direzione della stabilità, con il PD che appare come una sorta di "centro di riferimento" per il governo Draghi.
Giuseppe Conte incontra la stampa  - Sputnik Italia, 1920, 07.02.2022
Tegola sul M5S, il tribunale di Napoli sospende l’elezione di Conte
Desta stupore tra le fila del partito la sentenza di ieri del tribunale di Napoli, che segna un'esclusiva ed eccezionale "prima volta" per un partito italiano, che si vede azzerati i vertici per decisione non politica, ma giuridica.
Se in passato vi erano già state dispute diramate poi da un tribunale, ieri si è davvero assistito a una "storica prima volta", come sottolineano da via delle Fratte:
"In questo caso non c'è niente di tutto questo: un semplice atto amministrativo sospende l'intero statuto di un partito".
La sentenza di ieri induce inoltre ad una importante riflessione, quella sulla necessità di una riforma legislativa dei partiti, "ritoccando" anche l'ex articolo 49 della Costituzione.
Preoccupazione sollevata anche in via Zanardelli, da Articolo Uno, come traspare dalle parole via Tweet del suo co-fondatore, Arturo Scotto:
L'appello all'attenzione sul tema da parte dei vertici di partito si conclude così, esprimendo ancora preoccupazione per l'intervento degli organi di giustizia nei confronti del Movimento 5 stelle:

"Quando sui partiti arrivano i tribunali, non c'è mai da stare tranquilli. (...) Speriamo che le tensioni politiche non si scarichino sul governo", riferisce un parlamentare PD.

Резиденция президента Итальянской республики в Риме - Sputnik Italia, 1920, 02.02.2022
Sondaggio politico post elezione Quirinale: ecco come ne escono i partiti
Sentenza a parte, vige per il PD il ferreo dictat di non ingerenza negli affari interni agli altri partiti, rispettando nel frattempo la sentenza ed aspettando di vederne gli effetti, anche alla luce della storia del partito stesso che, come si sa, ha dovuto affrontare negli anni una lunga serie di dispute interne.
In un momento in cui, come sottolinea il leader Letta, il partito intende portare all'attenzione di tutte le altre forze politiche in campo, e all'attuazione, l'agenda politica del presidente Mattarella, che vede al varo di questa legislazione rinnovata importanti sfide politiche e non da affrontare.
Proprio domani si terrà la prima capogruppo, che permetterà di portare l'agenda all'esame delle altre forze parlamentari, mentre è in corso oggi la 634a seduta pubblica della camera dei deputati sulla mozione Molinari.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала