La Cina sostiene le rivendicazioni dell'Argentina sulle Isole Falkland

© AP Photo / Li Xueren/XinhuaXi Jinping la G20 in videoconferenza
Xi Jinping la G20 in videoconferenza - Sputnik Italia, 1920, 08.02.2022
Seguici suTelegram
Il presidente cinese Xi Jinping e l'omologo argentino Alberto Fernadéz hanno affrontato la questione durante un incontro in cui si è discusso di relazioni bilaterali e di interessi comuni fra i due Paesi.
La Cina ha sostenuto l'Argentina nelle sue rivendicazioni sulla sovranità delle isole Falkland/Malvine. L'impegno di Pechino è scritto nero su bianco in una dichiarazione congiunta, approvata dal presidente cinese Xi Jinping e dall'omologo argentino Alberto Fernandéz sul partneriato strategico fra i due Paesi.
"La Cina ha ribadito il suo sostegno alla richiesta della parte argentina di esercitare pienamente la sua sovranità sulla questione delle Isole Falkland e di riprendere i negoziati il ​​prima possibile, in conformità con le pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite per risolvere pacificamente la controversia", riporta il documento.
Il sostegno della Cina ha suscitato una rapida reazione nel Regno Unito, in un tweet pubblicato dal ministro degli Esteri Liz Truss.
"Rifiutiamo completamente qualsiasi messa in discussione della sovranità delle Falkland. Le Falkland fanno parte della famiglia britannica e difenderemo il loro diritto all'autodeterminazione. La Cina deve rispettare la sovranità delle Falkland", ha scritto.
La pretesa dell'Argentina è collegata ad un'eredità della corona spagnola, quando ottenne l'indipendenza nel 1816. Mentre il Regno Unito sostiene di essersi stabilito sulle isole prima che esistesse l'Argentina.
Le Isole Falkland sono occupate dal Regno Unito dal 1833.
Da allora, Buenos Aires e Londra si sono contese la sovranità sulla sovranità della regione, sino ad entrare in guerra. La giunta militare argentina, guidata dal generale Leopoldo Galtieri (1981-1982), ha tentato di recuperare le Isole Malvinas nell'aprile 1982, attraverso un'offensiva contro il Regno Unito governato da Margaret Thatcher (1979-1990).
Il conflitto si è concluso il 14 giugno con la sconfitta del Paese sudamericano e con quasi 1.000 morti da entrambe le parti.
Entrambi i paesi hanno ripreso le relazioni diplomatiche nel febbraio 1990, durante l'amministrazione dell'allora presidente argentino Carlos Menem (1989-1999).
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала