Inghilterra, chiude per Covid il pub più antico del Paese: era sopravvissuto a guerre e peste

CC0 / Gary Houston / e Olde Fighting Cocks, il pub più antico d'Inghilterra
e Olde Fighting Cocks, il pub più antico d'Inghilterra - Sputnik Italia, 1920, 08.02.2022
Seguici suTelegram
Il pub Ye Olde Fighting Cocks a St. Albans, a nord di Londra, era sopravvissuto a guerre civili e mondiali, carestie e persino alla peste bubbonica da quando venne costruito, probabilmente già nel 793 d.c., sulle rovine di un’antica città romana. Tuttavia, nulla ha potuto contro il Covid-19.
Christo Tofalli, che nel 2012 aveva preso in affitto il locale dalla Mitchells & Butlers, una delle catene più grandi del Regno Unito di pub e ristoranti, non ce l’ha fatta: la pandemia e le restrizioni sociali imposte dal governo lo hanno costretto a mollare.
Chiude così, dopo oltre 12 secoli, quello che con ogni probabilità è il pub più antico di Inghilterra.
Lo ha annunciato lo stesso futuro ex titolare in un post su Facebook, nel quale spiega le motivazioni e l'ineluttabilità della decisione.
Le feste natalizie sarebbero potute essere l’ultima speranza, ha detto Tofalli, ma anche quelle con la variante Omicron sono andate male.
Pur non essendo state imposte limitazioni particolarmente restrittive da parte del Governo, che non ha precluso l’affluenza ai pub durante il periodo natalizio, i clienti sono stati decisamente insufficienti a coprire il deficit accumulatosi.
“Non che prima della pandemia andasse tutto a gonfie vele, ma avevamo un ottimo piano di sviluppo quinquennale ed eravamo fiduciosi”, ha ammesso Tofalli, spiegando tuttavia sul post che il Covid ha infranto ogni speranza: “la pandemia di Covid-19 è stata devastante e i nostri già ridotti margini di profitto non ci hanno fornito una rete di sicurezza… Era un pub fantastico e pluripremiato; è il pub più antico del paese. ... Ho provato di tutto”.
La Mitchells & Butlers ha dichiarato in una dichiarazione a The Post: "Possiamo confermare che purtroppo i nostri inquilini di Ye Old Fighting Cocks hanno nominato degli amministratori per il processo di insolvenza, ma possono rassicurare la gente del posto che questa non è la fine per il pub. Stiamo attualmente esplorando tutte le opportunità per il futuro del sito e speriamo di riaprire il pub con una nuova gestione il prima possibile".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала