Carabinieri contro Pikachu: all'Arma non piace la domanda sui Pokemon nel concorso

© AFP 2022 / KAZUHIRO NOGI Pikachu
Pikachu - Sputnik Italia, 1920, 08.02.2022
Seguici suTelegram
Protesta ufficiale contro una domanda scritta nel concorso per Sovrintendenti dell'Arma dei Carabinieri che chiedeva quali sono i poteri dei Pokémon.
Ennesima, e curiosa, la polemica che si è sollevata per una domanda trovata tra le altre del concorso per Sovrintendenti dell'Arma dei Carabinieri: il tema erano i Pokémon, i simpatici animaletti digitali tanto amati dai loro fan in giro per il mondo, tra giochi, serie, pupazzi e gadget vari.
Un po' meno amati dai partecipanti alle prove di concorso, che non hanno gradito l'incursione nel mondo digitale da parte delle domande che dovevano, in realtà, vertere sul grado di preparazione dei candidati in tematiche di cultura generale. Generale sì, ma non in modo così ampio.
Si sa, le polemiche degli ultimi anni relative ad errori in sede di concorso, domande ripetute da un anno all'altro, errori in genere e "uscite fuori-tema" sono state davvero tante, come quelle che puntualmente accompagnano il concorso per accedere agli studi di medicina, ma anche per accedere alle professioni del settore militare, dove i candidati sono molti e la selezione dovrebbe essere consona.
Eppure, a ben vedere, tra le tematiche esposte con regolare decreto annunciante concorso, alla voce "cultura generale" si precisa spesso che le domande potrebbero trattare i più svariati argomenti, attualità compresa, e in tale accezione rientra anche il mondo della tecnologia, dei videogiochi e dei giochi, almeno i più popolari e che godono o hanno goduto in passato di ampia cassa di risonanza mediatica.

La domanda incriminata

L'Associazione Sindacale Carabinieri UNARMA, però, non ha gradito affatto la domanda in questione e ha scritto una nota per esprimere le proprie perplessità in merito.
La nota è stata redatta direttamente dal segretario Generale di UNARMA Antonio Nicolosi, il quale anzitutto sottolinea il fatto che è sì accettabile, parafrasando, che il concorso presenti domande di cultura generale, ma passa a sollevare alcune obiezioni sulla domanda incontrata da un candidato sui Pokémon:
"Qual è, tra le altre, una caratteristica dei Pokémon, le creature dell'omonimo videogioco di Satoshi Tajiri?"
Quattro le possibili risposte:
"si nutrono di pizza",
"non muoiono in combattimento",
"camminano all'indietro"
"si spostano con biciclette a una ruota".
La nota non polemizza sulla domanda in sé, quanto sulla difficoltà della stessa, citando ad esempio domande analoghe, ma per l'Associazione giudicate più consone alla situazione concorsuale di cui sopra, come ad esempio una generica domanda del tono "Se Pikachu fosse un personaggio base o già una forma evoluta".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала