Mondiali 2030, Gran Bretagna e Irlanda rinunciano alla candidatura e puntano ad EURO 2028

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLa coppa Henri Delaunay, trofeo degli Europei di calcio
La coppa Henri Delaunay, trofeo degli Europei di calcio - Sputnik Italia, 1920, 07.02.2022
Seguici suTelegram
Regno Unito e Irlanda hanno deciso di rinunciare al loro piano di presentare la candidatura congiunta per ospitare la Coppa del Mondo FIFA 2030 e di focalizzarsi sulla candidatura per ospitare UEFA EURO 2028.
Tale decisione è stata presa a seguito di "un'analisi delle conseguenze economiche, del panorama politico del calcio e dei probabili costi per ospitare i principali tornei internazionali".
"Le cinque federazioni (di Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda del Nord e Repubblica d'Irlanda) hanno deciso di focalizzarsi esclusivamente sulla candidatura ufficiale per ospitare EURO 2028 e hanno accettato di non candidarsi per ospitare la Coppa del Mondo FIFA 2030. Ospitare l'Europeo garantisce un ritorno degli investimenti simile, siccome il torneo europeo è molto meno costoso e i potenziali benefici si realizzano prima", si legge nella nota pubblicata sul sito della Federcalcio inglese.
"Crediamo che il Regno Unito e la Repubblica d'Irlanda possano offrire alla UEFA e al calcio europeo qualcosa di speciale nel 2028: una collaborazione a cinque vie compatta e unica che fornirà una grande esperienza per le squadre e i tifosi", sottolinea la nota.
Il giornale The Guardian aveva riferito che il Regno Unito e l'Irlanda avrebbero abbandonato il piano di presentare la domanda congiunta per ospitare la Coppa del Mondo FIFA 2030, poiché rischiano di affrontare una serie di difficoltà, la principale delle quali è la seria concorrenza della candidatura congiunta di Spagna e Portogallo, così come dei paesi sudamericani, tra cui l'Uruguay.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала