Lamorgese: "Un cortocircuito le cariche della polizia contro gli studenti"

© AP Photo / Gregorio BorgiaLuciana Lamorgese, ministra dell'Interno
Luciana Lamorgese, ministra dell'Interno - Sputnik Italia, 1920, 07.02.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Interni ha inoltre annunciato nuove assunzioni alla Questura di Milano che verrà rinforzata con 198 poliziotti.
E' stato un "cortocircuito" a provocare le cariche della polizia contro gli studenti che il 28 gennaio manifestavano in piazza per Lorenzo Parelli, lo studente morto in fabbrica durante le ore di alternanza scuola-lavoro.
Lo ha detto il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, nella riunione in Prefettura a Milano del Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica.
"C'era una direttiva mia, del ministero dell'Interno" che vieta i cortei "per tutto il periodo della pandemia per ragioni di salute pubblica, però d'altra parte evidentemente c'è stato un cortocircuito" tra i manifestanti e le forze di polizia che si sono trovate "con una cinquantina di persone che volevano manifestare in una zona non prevista", ha spiegato.
Il ministro ha ribadito la presenza di provocatori all'interno del corteo e ha detto che fatti del genere in futuro non dovranno più ripetersi. Annuncia poi un aumento dell'organico delle forze dell'ordine che dovrà arrivare a 255 uomini in più a Milano e provincia, frutto di nuove assunzioni.
Tra i nuovi assunti i poliziotti saranno 198, di cui 150 assegnati alla Questura di Milano, la metà immediatamente ed il resto entro luglio.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала