Nato, al via le manovre invernali in Estonia

Seguici suTelegram
La Nato ha portato 1300 soldati ad addestrarsi nelle foreste ghiacciate dell'Estonia sullo sfondo della crisi dell'Ucraina.
© AFP 2022 / Alain Jocard

Le forze della NATO hanno già cominciato a svolgere manovre ed esercitazioni in Estonia.

Le forze della NATO hanno già cominciato a svolgere manovre ed esercitazioni in Estonia.  - Sputnik Italia
1/10

Le forze della NATO hanno già cominciato a svolgere manovre ed esercitazioni in Estonia.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Si tratta in realtà di un'esercitazione invernale, il cosiddetto Winter camp.

Si tratta in realtà di un'esercitazione invernale, il cosiddetto Winter camp. - Sputnik Italia
2/10

Si tratta in realtà di un'esercitazione invernale, il cosiddetto Winter camp.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Mille e trecento soldati, britannici, francesi ed estoni, esplorano il territorio e perfezionano le loro capacità operative in un ambiente estremo.

Mille e trecento soldati, britannici, francesi ed estoni, esplorano il territorio e perfezionano le loro capacità operative in un ambiente estremo. - Sputnik Italia
3/10

Mille e trecento soldati, britannici, francesi ed estoni, esplorano il territorio e perfezionano le loro capacità operative in un ambiente estremo.

© AFP 2022 / Alain Jocard

"Lo scopo di queste esercitazioni è dimostrare la nostra capacità di lavorare nelle condizioni più impegnative che i soldati possano affrontare, al freddo e nella foresta", spiega il tenente colonnello Simon Worth, comandante del battaglione franco-britannico.

"Lo scopo di queste esercitazioni è dimostrare la nostra capacità di lavorare nelle condizioni più impegnative che i soldati possano affrontare, al freddo e nella foresta", spiega il tenente colonnello Simon Worth, comandante del battaglione franco-britannico. - Sputnik Italia
4/10

"Lo scopo di queste esercitazioni è dimostrare la nostra capacità di lavorare nelle condizioni più impegnative che i soldati possano affrontare, al freddo e nella foresta", spiega il tenente colonnello Simon Worth, comandante del battaglione franco-britannico.

© AFP 2022 / Alain Jocard

"Vogliamo indurire i nostri soldati, che negli ultimi anni sono stati abituati a operare in paesi come la Costa d'Avorio, il Mali e il Niger. Tutto questo li cambia, li rafforza mentalmente, insegna loro come la neve può limitare una manovra, sia a piedi che su un veicolo", ha detto il capitano del 5° reggimento "Dragons".

"Vogliamo indurire i nostri soldati, che negli ultimi anni sono stati abituati a operare in paesi come la Costa d'Avorio, il Mali e il Niger. Tutto questo li cambia, li rafforza mentalmente, insegna loro come la neve può limitare una manovra, sia a piedi che su un veicolo", ha detto il capitano del 5° reggimento "Dragons". - Sputnik Italia
5/10

"Vogliamo indurire i nostri soldati, che negli ultimi anni sono stati abituati a operare in paesi come la Costa d'Avorio, il Mali e il Niger. Tutto questo li cambia, li rafforza mentalmente, insegna loro come la neve può limitare una manovra, sia a piedi che su un veicolo", ha detto il capitano del 5° reggimento "Dragons".

© AFP 2022 / Alain Jocard

I militari, provenienti da Francia, Estonia e Gran Bretagna, hanno lavorato in una serie di scenari con fanteria, mezzi corazzati e artiglieriai, oltre a operare su pianificazione e ingegneria.

I militari, provenienti da Francia, Estonia e Gran Bretagna, hanno lavorato in una serie di scenari con fanteria, mezzi corazzati e artiglieriai, oltre a operare su pianificazione e ingegneria. - Sputnik Italia
6/10

I militari, provenienti da Francia, Estonia e Gran Bretagna, hanno lavorato in una serie di scenari con fanteria, mezzi corazzati e artiglieriai, oltre a operare su pianificazione e ingegneria.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Il gruppo tattico ha completato una serie di esercizi per preparare le unità a operare in un ambiente freddo.

Il gruppo tattico ha completato una serie di esercizi per preparare le unità a operare in un ambiente freddo. - Sputnik Italia
7/10

Il gruppo tattico ha completato una serie di esercizi per preparare le unità a operare in un ambiente freddo.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Il presidente Vladimir Putin ha concentrato una agenda di colloqui molto fitta per evitare un conflitto in Ucraina.

Il presidente Vladimir Putin ha concentrato una agenda di colloqui molto fitta per evitare un conflitto in Ucraina. - Sputnik Italia
8/10

Il presidente Vladimir Putin ha concentrato una agenda di colloqui molto fitta per evitare un conflitto in Ucraina.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Dopo il faccia a faccia col premier ungherese Orbàn, tocca oggi al presidente francese Macron, che nei prossimi giorni sarà seguito dal cancelliere tedesco Scholz, che è atteso a Mosca il 15 febbraio.

Dopo il faccia a faccia col premier ungherese Orbàn, tocca oggi al presidente francese Macron, che nei prossimi giorni sarà seguito dal cancelliere tedesco Scholz, che è atteso a Mosca il 15 febbraio. - Sputnik Italia
9/10

Dopo il faccia a faccia col premier ungherese Orbàn, tocca oggi al presidente francese Macron, che nei prossimi giorni sarà seguito dal cancelliere tedesco Scholz, che è atteso a Mosca il 15 febbraio.

© AFP 2022 / Alain Jocard

Prima di partire per Mosca, Macron aveva detto che "la priorità sulla questione ucraina è il dialogo con la Russia e la de-escalation" affermando di essere "molto preoccupato per la situazione sul terreno".

Prima di partire per Mosca, Macron aveva detto che "la priorità sulla questione ucraina è il dialogo con la Russia e la de-escalation" affermando di essere "molto preoccupato per la situazione sul terreno". - Sputnik Italia
10/10

Prima di partire per Mosca, Macron aveva detto che "la priorità sulla questione ucraina è il dialogo con la Russia e la de-escalation" affermando di essere "molto preoccupato per la situazione sul terreno".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала