Covid, l'India approva il vaccino monodose Sputnik Light

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaVaccinazione con Sputnik Light in Russia
Vaccinazione con Sputnik Light in Russia - Sputnik Italia, 1920, 06.02.2022
Seguici suTelegram
Il vaccino monodose Sputnik Light ha ricevuto l'approvazione dall'ente regolatorio indiano, il Drug Controller General of India (DCGI). Lo ha riferito il Fondo Diretto di Investimento russo (RDFI).
L'India approva anche il vaccino monodose Sputnik Light, dopo quello a doppia dose Sputnik V, utilizzato in India dall'aprile del 2021 e primo vaccino straniero contro il Covid approvato nel Paese.
"L'autorizzazione di Sputnik Light è un altro passo importante nella cooperazione di successo tra Russia e India nella lotta contro il Covid. Sputnik Light ha dimostrato di essere sicuro ed efficace sia come vaccino autonomo che come richiamo universale ai vaccini di altri produttori, contribuendo a indurre una risposta immunitaria più forte rispetto a due dosi dello stesso vaccino. L'approccio di potenziamento eterologo che utilizza Sputnik Light è la soluzione per aumentare l'efficacia e la durata di altri vaccini, anche contro la variante Omicron", ha affermato Kirill Dmitriev, CEO di RDIF.
Uno studio del Centro Gamaleya, dimostra che Sputnik Light fornisce una forte protezione contro il COVID, incluso la variante Omicron. Uno studio preliminare del produttore del vaccino ha scoperto che l'attività virus-neutralizzante di Sputnik Light come booster aumenta significativamente contro Omicron.
Il Dr. Reddy's Laboratories, uno dei principali partner di RDIF in India, ha condotto studi clinici locali su Sputnik Light in India. I risultati delle prove hanno contribuito alla decisione del regolatore di certificare il vaccino.

Sputnik Light come booster efficace anche per lo Spallanzani

Secondo i dati raccolti dall'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani in Italia e i risultati di altri studi, il boosting eterologo ("mix & match") con Sputnik Light è la soluzione migliore per aumentare l'efficacia di altri vaccini.
Nel frattempo, l'RDIF ha anche presentato istanza di registrazione dello Sputnik M, un vaccino per adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni, che è stato registrato dal Ministero della Salute russo nel novembre 2021. Se approvato dalle autorità di regolamentazione indiane, lo Sputnik M potrebbe diventare il primo vaccino registrato per gli adolescenti del paese.
Lo Sputnik Light, approvato in oltre 30 paesi con una popolazione totale di oltre 2,5 miliardi, e lo Sputnik V, autorizzato in 71 paesi, sono stati creati sulla base di una piattaforma vettoriale adenovirale umana ampiamente utilizzata in immunologia negli ultimi tre decenni.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала