Truffa bancaria su Android, un sms può prosciugare il conto corrente degli utenti

CC0 / / Android
 Android - Sputnik Italia, 1920, 05.02.2022
Seguici suTelegram
Allarme lanciato da Cleafy Labs su un virus informatico, in realtà circolante già dal 2019 e scoperto una prima volta da Kaspersky. Tramite l'apertura di un sms, il virus è in grado di accedere alle vostre applicazioni di gestione dei conti di e-banking e svuotarli.
Grazie ad un recente aggiornamento, che lo ha reso capace di agire anche al di fuori del proprio paese d'origine, il Brasile, il virus informatico denominato Brata, è capace ora di infettare gli smartphone android di tutto il mondo, per carpire i segreti bancari dei proprietari e svuotarne i conti.
L'allarme sul virus è stato lanciato in questi giorni dalla compagnia Cleafy Labs, che ha rilevato un recente aumento dei casi, soprattutto in Europa.
La minaccia parte con l'ennesimo messaggio di phishing: un messaggio cammuffato come proveniente dalla propria banca, che contiene un link di riferimento ad un'applicazione da scaricare sul proprio smartphone, con un ulteriore riferimento ad una pagina che richiede di inserire i propri dati bancari.
L'applicazione si chiama Antispam, o ha nomi legatti alla sicurezza, in particolare contro le frodi, del tipo Sicurezza avanzata o altro, ma attenzione, perchè è proprio in questo momento che inizia la vera e propria frode bancaria a danno del malcapitato utente di Android: nella seconda pagina viene richiesto, come detto, di inserire i propri dati bancari. Da qui in poi il gioco, per i truffatori online, è fatto.
Kaspersky - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2021
Le città intelligenti avranno bisogno di sicurezza informatica. Il progetto CitySCAPE
Oltre al danno, poi, la beffa: l'utente che si vedrà in breve sottratte le proprie finanze dal conto personale online subirà, a fine truffa, il reset completo del proprio smartphone, un ulteriore "scherzetto" messo in atto dal virus.
I consigli del caso rivolti agli utenti sono gli stessi di sempre, in fatto di phishing e truffe online: non aprire link sconosciuti, anche se dovessero sembrare messaggi ufficiali degli istituti bancari, non installare applicazioni sconosciute, specie al di fuori dello store ufficiale di Android, tenendo conto che il circuito delle stesse è gestito da Google, che periodicamente provvede a controllare le applicazioni circolanti ed elimina quelle dannose, specie se contenenti nel proprio software parti di codice potenzialmente dannoso o virus o parti di virus.
Hackeraggio - Sputnik Italia, 1920, 26.10.2021
Crimini informatici: hacker attaccano la San Carlo e chiedono un riscatto
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала