Macron: colloqui con Putin a Mosca lunedì, martedì visita al presidente ucraino

© Sputnik . Alexey VitvitskyEmmanuel Macron
Emmanuel Macron - Sputnik Italia, 1920, 05.02.2022
Seguici suTelegram
Il presidente francese si recherà in visita a Mosca questo lunedì, dove incontrerà Vladimir Putin. Martedì, volerà invece a Kiev per un incontro ufficiale con il presidente ucraino Zelensky.
Emmanuel Macron questo lunedì incontrerà Vladimir Putin nella capitale russa, nel tentativo di mediare, nel quadro della crisi che sta interessando da alcuni mesi il paese ucraino.
I colloqui seguono alcune telefonate avutesi nei giorni scorsi tra i due presidenti.
Giusto l'altroieri, Macron e Putin si erano parlati al telefono in quella che è la terza telefonata in appena una settimana.
Luigi Di Maio - Sputnik Italia, 1920, 04.02.2022
Ucraina, telefonata tra Di Maio e Le Drian: sì al dialogo con la Russia
Macron ha avuto anche colloqui telefonici con il presidente ucraino Zelensky.
Stando a fonti ufficiali della presidenza francese, le telefonate hanno avuto come tema, innanzitutto, il tentativo di trovare una rapida soluzione alla situazione del Donbass e l'avvio di colloqui circa un equilibrio strategico in Europa, per ridurre i rischi geopolitici e garantire la sicurezza del continente europeo.
Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha reagito alla telefonata intercorsa con Emmanuel Macron parlando di un'"accelerazione del processo di pace".
Anche il cancelliere tedesco Olaf Scholz aveva detto in precedenza che si sarebbe recato presto in visita ufficiale a Mosca.
Resta però improbabile che lo stesso si unisca a Macron nella sua visita di questo lunedì, dato che in programma vi sono, sempre in questi giorni, gli Stati Uniti.
L'incontro tra Emmanuel Macron e Vladimir Putin era stato preannuciato questa settimana, quando il presidente francese aveva disdetto una visita in programma a Marsiglia all'inizio della prossima settimana.
Intanto, Putin si è recato in Cina per l'apertura dei Giochi Olimpici invernali al varo, dove ha incontrato il suo omologo cinese, con cui ha discusso di gas, ma anche di sicurezza e di questioni internazionali, e dove il presidente russo ha espresso entusiasmo per i rapporti con il Paese ospitante queste olimpiadi invernali:
"Le nostre relazioni bilaterali si stanno progressivamente sviluppando, con spirito d'amicizia e di partenariato strategico, e hanno acquisito un carattere davvero senza precedenti. Sono un esempio di relazioni degne di Paesi che si aiutano a vicenda a svilupparsi e, allo stesso tempo, a sostenersi vicendevolmente in altri ambiti.”
Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo cinese Xi Jinping durante l'incontro a Dushanbe. - Sputnik Italia, 1920, 04.02.2022
Incontro Putin-Xi, Russia propone nuovo contratto sulla fornitura di gas alla Cina
Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, si è nel frattempo offerto di fungere da mediatore nella crisi ucraina ed ha accusato i paesi occidentali "di peggiorare le cose" fra Mosca e Kiev, come riferito alla cnn turca dallo stesso presidente al rientro da una visita a Kiev:

"Lo dico apertamente, purtroppo gli occidentali non hanno fino ad ora aiutato a risolvere il conflitto. Non hanno fatto altro che peggiorare le cose".

Lunedì e martedì, l'ennesima mediazione per la crisi ucraina avrà luogo prima a Mosca e poi a Kiev, e vedrà in campo i 3 presidenti francese, russo e ucraino, in un momento in cui la tensione internazionale è ai massimi storici.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала