Trento, tre segnalazioni di abusi nella diocesi: coinvolti due religiosi e un sacerdote

Trento - Sputnik Italia, 1920, 03.02.2022
Seguici suTelegram
A renderlo noto è la stessa diocesi che nell'aprile del 2019 ha istituito un Servizio di Tutela Minori.
Sono tre le segnalazioni di presunti abusi che hanno interessato la diocesi di Trento dall’aprile 2020 al settembre 2021.
A renderlo noto è la stessa diocesi in occasione della presentazione del rapporto sull’attività del Servizio Tutela Minori, istituito nell’aprile del 2019.
Le attività del centro di ascolto, rendono noto i referenti del servizio, don Stefano Zeni e don Tiziano Telch, assieme alla responsabile del centro, la psicologa Barbara Facinelli, sono andate avanti nonostante l’emergenza sanitaria. Compresa la raccolta di segnalazioni di abusi di qualsiasi natura, sessuale, fisica, psicologica o morale.
In particolare, le denunce riguardano due religiosi e un sacerdote diocesano. I primi due casi sono stati inoltrati ai superiori dei rispettivi ordini religiosi di appartenenza, mentre nei confronti del presule è stata avviata la procedura prevista dal diritto canonico anche se, come comunicato dalla Diocesi, si tratterebbe di fatti risalenti a diversi anni fa.
“Ciascuna delle situazioni pervenute al Centro di Ascolto è stata dunque presa in carico e sono stati valutati gli specifici bisogni e le tipologie di servizi che potessero al meglio rispondere alle necessità delle persone coinvolte”, ha reso noto la diocesi di Trento in un comunicato.
Tra le attività del Servizio Tutela Minori, con cui collaborano anche 13 esperti in ambito psicologico, sociale, pedagogico, medico e legale, c’è anche quella della prevenzione, con l’organizzazione di incontri formativi per i responsabili delle attività degli oratori parrocchiali, per promuovere la massima attenzione nei confronti dei minori.
In particolare il Tavolo degli Esperti si è impegnato nella preparazione di “percorsi formativi” proposti a parrocchie e oratori per “affrontare al meglio il tema dell’abuso, dei confini e del rispetto della persona”, tenendo conto degli aspetti “sociali, pedagogici, psicologici e legali”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала