Oggi il giuramento di Mattarella: tutte le tappe della giornata

© REUTERS / Italian Presidency/Paolo GiandottiПрезидент Италии Серджо Маттарелла после переизбрания в Риме
Президент Италии Серджо Маттарелла после переизбрания в Риме  - Sputnik Italia, 1920, 03.02.2022
Seguici suTelegram
Il presidente arriverà a Montecitorio alle 15:30, per giurare fedeltà alla Repubblica e pronunciare il discorso alla nazione. Poi l'omaggio al Milite Ignoto all'Altare della Patria.
Emergenza Covid, crisi economica e ripresa, riforme, politica estera, unità politica e sociale sono alcune delle questioni che il capo dello Stato, Sergio Mattarella, affronterà nel discorso per il suo secondo giuramento di fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione.
Dalle anticipazioni pubblicate sui diversi quotidiani, Mattarella si rivolgerà anche al Parlamento. Il suo non sarà un atto di accusa a rappresentati e leader dei partiti, incapaci di trovare un nome alternativo, come fece Giorgio Napolitano dopo la sua rielezione, ma piuttosto un appello alla “responsabilità” di fronte alle principali sfide che il Paese si troverà ad affrontare nei prossimi anni.

L’inizio della cerimonia è previsto per le 15:30. Ad accogliere Mattarella all'ingresso del Parlamento ci saranno i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati. Il tragitto, ricorda l’agenzia di stampa Adnkronos, verrà scandito dal suono della campana di Montecitorio.

Saranno Fico e la Casellati ad accompagnare il capo dello Stato sul banco della presidenza. Il presidente della Camera dichiarerà aperta la seduta e il presidente, a quel punto, giurerà fedeltà alla Repubblica, come previsto dall’articolo 91 della carta costituzionale.
Roma, 4 luglio 2019: incontro fra il presidente russo Putin ed il presidente della Repubblica Mattarella al Quirinale - Sputnik Italia, 1920, 03.02.2022
Putin si è congratulato con Mattarella per la sua rielezione
Una volta conclusa la formula, suonerà nuovamente la campana e dal Gianicolo verranno esplose 21 salve d'artiglieria.
Successivamente, Mattarella pronuncerà il suo discorso alla nazione e si recherà nella Galleria, dove lo accoglierà il premier, Mario Draghi, assieme ad un reparto di Corazzieri in alta uniforme.
All’uscita da Montecitorio, il presidente passerà in rassegna il reparto d’onore e ascolterà la banda, che eseguirà l’inno nazionale. Poi, salirà in auto per raggiungere piazza Venezia e rendere omaggio al Milite Ignoto assieme al presidente del Consiglio.
Mattarella si sposterà a bordo della Lancia Flaminia 335 decapottabile, disegnata sessant’anni fa su richiesta dell’allora presidente Giovanni Gronchi.
Una volta tornato al Quirinale, infine, riceverà gli onori militari nel cortile d'onore ed entrerà nel palazzo, dove saluterà le autorità nel Salone dei Corazzieri.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала