Scontro nel M5s, scende in campo Beppe Grillo

© AP Photo / Gregorio BorgiaBeppe Grillo
Beppe Grillo - Sputnik Italia, 1920, 02.02.2022
Seguici suTelegram
Con un post affidato alla rete, il garante del Movimento prova a sanare le divergenze interne. Ma l’interpretazione del suo messaggio lascia aperte molte possibili interpretazioni.
Con un post apparso sul suo sito e rilanciato dal suo account Twitter, Beppe Grillo, fondatore ed ora garante del Movimento del Movimento 5 Stelle, cerca di lanciare un appello all'unità del movimento, nel bel mezzo dello scontro in atto tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio.
Il post in questione ha come titolo Cupio dissolvi, espressione latina che può essere tradotta come desiderio di operare il disfacimento di sé stessi o di auto-distruggersi, e recita:

"Una volta un padre venerabile (Bapu Mahatma Ghandi) disse ai suoi 'sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo'. Così egli (l’Elevato) non volle essere un padre padrone, ma un padre che dà ai figli il dono più grande. Sicché rinunciò a sé per consentire il passaggio dall’impossibile al necessario. Non dissolvete il dono del padre nella vanità personale (figli miei). Il necessario è saper rinunciare a sè per il bene di tutti, che è anche poter parlare con la forza di una sola voce. Ma se non accettate ruoli e regole restano solo voci di vanità che si (e ci) dissolvono nel nulla."

Il post lascia aperte molte interpretazioni, da un lato chi si schiera con Di Maio interpreta le parole di Grillo come un'offerta a proporsi come mediatore, dall'altro lato chi sostiene le posizioni di Conte interpreta quella "sola voce" come quella del suo attuale leader e cioè Giuseppe Conte, che ha tra laltro messo un suo like al post di Grillo. Il dibattito continua.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала