Fbi conferma l'acquisto del programma spyware israeliano "Pegasus": serve per "test e valutazioni"

© AP Photo / Cliff OwenFBI
FBI - Sputnik Italia, 1920, 02.02.2022
Seguici suTelegram
L'Fbi ha confermato di aver comprato l'accesso allo spyware Pegasus sviluppato dalla società israeliana NSO Group esclusivamente "per propri test e valutazioni", si afferma in una dichiarazione ottenuta dal quotidiano britannico Guardian.
Secondo quanto sostenuto dal giornale, l'Fbi ha acquisito il programma Pegasus nel 2019 durante l'amministrazione Trump.
"Il programma non è stato utilizzato in nessuna indagine per assistenza operativa, l'Fbi ha acquisito una licenza limitata esclusivamente per testare e valutare il prodotto", si legge nella dichiarazione.
Secondo il documento, il desiderio di testare il programma è in parte dovuto ai problemi di sicurezza che possono sorgere se lo spyware dovesse cadere nelle "mani sbagliate".
Una fonte a conoscenza dell'accordo ha rivelato al Guardian che l'acquisizione della licenza è avvenuta dopo lunghe trattative tra i funzionari statunitensi e il management dell'azienda israeliana. Una delle controversie era che la NSO installava regolarmente sensori per essere a conoscenza del movimento fisico del programma, cosa a cui l'Fbi si era opposta.
Secondo la fonte, dopo l'acquisto, l'Fbi ha smesso di utilizzare il software, ma ha continuato a pagare per l'accesso e ha persino esteso la licenza.
Il software Pegasus sviluppato dall'israeliano NSO Group, secondo i media, è stato utilizzato dalle agenzie di intelligence di vari Paesi non solo per rintracciare criminali e terroristi, ma anche per spiare politici, uomini d'affari, attivisti, giornalisti ed esponenti dell'opposizione in tutto il mondo.
Edward Snowden - Sputnik Italia, 1920, 21.07.2021
Scandalo Pegasus, Snowden: "Telefoni americani non hackerabili? Una menzogna sfacciata"
Il Dipartimento del Commercio statunitense nell'autunno del 2021 ha elencato l'israeliana NSO e altre tre società come aziende impegnate in attività che potrebbero comportare rischi significativi o essere contrarie alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti e agli interessi di politica estera.
Alla fine di novembre i media hanno riferito che il gruppo NSO potrebbe essere venduto alla società americana di sicurezza informatica Integrity Partners per circa 300 milioni di dollari.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала