"Altamente contagiosa", la sottovariante BA.2 di Omicron rilevata in 57 paesi

© FotoVariante Omicron
Variante Omicron - Sputnik Italia, 1920, 02.02.2022
Seguici suTelegram
L'Oms ha individuato tre sottovarianti di Omicron: BA.1, BA.2 e BA.3. Secondo quanto riferito, BA.2 ha sostituito BA.1 ed è statao rilevata in diversi paesi. Si ritiene che BA.2 sia più contagiosa, tuttavia devono ancora esserne studiati a fondo gli effetti sul sistema immunitario.
La sottovariante fortemente mutata e altamente infettiva del ceppo di coronavirus Omicron BA.2, è diventata rapidamente la variante globale dominante ed è stata rilevata in 57 paesi, ha affermato l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).
L'Oms, nel suo aggiornamento epidemiologico settimanale, ha rivelato che "le sequenze designate da BA.2 sono state presentate alla Global Initiative on Sharing Avian Influenza Data (GISAID) da 57 paesi fino ad oggi", e in alcuni stati la sottovariante ora rappresenta più della metà di tutte le sequenze di Omicron raccolte.
La variante BA.2 è stata segnalata per la prima volta in Sudafrica 10 settimane fa e ora è in rapida diffusione in Danimarca, Regno Unito, Stati Uniti, Canada, India, Svezia, Singapore e Filippine.

"È prematuro per qualsiasi paese arrendersi o dichiarare vittoria. Questo virus è pericoloso e continua ad evolversi davanti ai nostri occhi. L'Oms sta attualmente tracciando quattro sottolinee della variante Omicron, incluso BA.2", aveva avvertito ieri il direttore dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Maria Van Kerkhove, uno dei massimi esperti dell'Oms sul Covid, ha affermato che le informazioni sulla sottovariante erano limitate, ma che alcuni dati iniziali indicavano che il BA.2 aveva "un leggero aumento del tasso di crescita rispetto a BA.1".
La Kerkhove ha inoltre affermato che, sebbene non si riscontri "nessuna indicazione che vi sia un cambiamento di gravità" nella sottovariante BA.2, è imperativo che le persone continuino a prendere precauzioni per evitare di infettarsi.

"Abbiamo bisogno che le persone siano consapevoli del fatto che questo virus continua a circolare e continua ad evolversi. È davvero importante adottare misure per ridurre la nostra esposizione a questo virus, a prescindete dalla variante che circola", ha affermato la Kerkhove.

In Danimarca, il mese scorso, BA.2 ha rappresentato il 45% dei casi di Covid-19 a livello nazionale, rispetto al 20% della settimana prima. La scorsa settimana, il direttore del Centro nazionale indiano per il controllo delle malattie (NCDC), Sujeet Kumar Singh, ha affermato che la prevalenza della sottovariante di Omicron BA.2 sta gradualmente guadagnando terreno nel Paese, ponendo nuove sfide ai medici e agli esperti di salute nella diagnosi e terapia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала