Lavrov: "Usa pronti a discutere le preoccupazioni della Russia in materia di sicurezza"

 / Vai alla galleria fotograficaSergey Lavrov, ministro degli Esteri russo
Sergey Lavrov, ministro degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 01.02.2022
Seguici suTelegram
La Russia sta finalizzando la sua reazione alla risposta di Stati Uniti e Nato sulle garanzie di sicurezza, ha dichiarato Lavrov a margine dei colloqui con il capo della diplomazia americana Antony Blinken.
Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha convenuto che l'indivisibilità della sicurezza è un importante argomento di discussione, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"Oggi ho confermato ad Antony Blinken che questo è ancora un argomento che non permetteremo di insabbiare. Insisteremo su colloqui franchi e su una spiegazione onesta del perché l'Occidente non vuole adempiere ai suoi obblighi o vuole adempiervi esclusivamente in modo selettivo a proprio favore. Blinken ha convenuto che si tratta di un argomento per ulteriori discussioni. Vediamo come vanno le cose", ha detto Lavrov ai giornalisti dopo i colloqui telefonici con il segretario di Stato americano.

L'Occidente sta cercando di dimenticare completamente il principio chiave dell'indivisibilità della sicurezza, espresso nella lettera russa ai ministri degli Esteri dei Paesi dell'Osce, ha ricordato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov al segretario di Stato americano.
"Questo principio chiave del diritto internazionale (l'indivisibilità della sicurezza - ndr) concordato nello spazio euro-atlantico, i nostri colleghi occidentali stanno semplicemente cercando non di ignorarlo, ma di dimenticarlo completamente. E affinché non avvenga, quando abbiamo ricevuto la reazione da Washington alle nostre proposte iniziali, ho descritto in dettaglio di cosa stiamo parlando in un messaggio separato e l'ho inviato a tutti i ministri degli Esteri degli Stati dell'Osce e di diversi altri Stati affinché conoscano la nostra posizione," ha detto Lavrov, citato dal dicastero diplomatico russo.
Mosca sta completando il coordinamento tra i vari ministeri e agenzie governative per dare una risposta alla lettera degli Stati Uniti e della Nato sulle garanzie di sicurezza proposte dalla Russia, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.
"In questa fase stiamo completando il coordinamento interdipartimentale delle proposte pervenute dagli Stati Uniti su altre questioni, le riferiremo al nostro presidente", ha detto il massimo esponente della diplomazia russa a margine di un colloquio telefonico con il segretario di Stato americano Antony Blinken.

Le tensioni sull'Ucraina

Kiev ed i Paesi occidentali hanno recentemente espresso preoccupazione per il presunto aumento delle "azioni aggressive" della Russia vicino ai confini ucraini. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che la Russia muove le sue truppe all'interno del suo territorio e a sua discrezione.
Secondo il portavoce di Vladimir Putin, la Russia non minaccia nessuno, e le dichiarazioni sulla presunta "aggressione russa" sono usate come pretesto per posizionare un maggior numero di unità militari della Nato vicino ai confini russi.
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2022
Lavrov: “Usa e Occidente sviluppano istericamente il tema della minaccia russa all'Ucraina”
Il ministero degli Esteri russo ha notato in precedenza che le dichiarazioni occidentali sulla presunta "aggressione russa" e sulla possibilità di aiutare Kiev a difendersi sono sia ridicole che pericolose.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала