Siria, attacco contro le posizioni curde di Raqqa, uccisi 5 combattenti

© Sputnik . Hikmet Durgun Raqqa
 Raqqa - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2022
Seguici suTelegram
Attacco alla roccaforte dello schieramento arabo-curdo nella provincia di Raqqa, nel nord della Siria. Cinque combattenti curdi hanno perso la vita, secondo quanto riferito dall'agenzia di stato siriana.
Distaccamenti della "milizia popolare*" hanno attaccato la roccaforte delle formazioni arabo-curde "Forze democratiche siriane" (SDF) nella provincia di Raqqa nel nord della Siria. Cinque combattenti curdi sono stati uccisi, ha riferito l'agenzia radiofonica e televisiva di stato siriana.
"Cinque combattenti delle SDF, supportati dalle forze statunitensi, sono stati uccisi a seguito di un attacco da parte di formazioni di miliziani su una delle postazioni militari a sud della città di Raqqa", informa l'agenzia. Diversi altri combattenti curdi sono rimasti feriti e l'infrastruttura della roccaforte delle SDF è stata distrutta".
Le formazioni curde hanno raggruppato sul posto ulteriori forze e stanno conducendo incursioni alla ricerca degli aggressori.

I media statali siriani hanno riferito l'11 gennaio che la "milizia popolare" ha attaccato un'auto con combattenti delle SDF nella provincia settentrionale di "Deir ez-Zor", uccidendo anche diversi combattenti curdi.
Negli ultimi mesi sono diventati più frequenti gli attacchi a postazioni, checkpoint e pattuglie di paramilitari curdi nel nord della Siria e nella provincia di Deir ez-Zor in particolare.
I "distaccamenti popolari*" sono formati dai residenti locali degli insediamenti nel nord della Siria, che sono controllati dai curdi con il supporto dell'esercito americano. Le milizie sono impegnate in attività di guerriglia contro la presenza delle forze della coalizione a guida USA e dell'autorità autonoma delle SDF nella regione oltre l'Eufrate, fertile regione della Siria orientale sulla sponda orientale del fiume omonimo, che comprende parte delle province di Aleppo, Al-Hasakeh, Raqqa e Deir ez-Zor.
Militanti dell'ISIS a Mosul - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2022
Siria, il ritorno dell’Isis
* Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e in altri Paesi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала