Patagonia, disperso alpinista italiano: stop alle ricerche

© Foto del profilo Facebook L'alpinista Corrado Korra Pesce
L'alpinista Corrado Korra Pesce  - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2022
Seguici suTelegram
Il maltempo ha costretto i soccorritori a sospendere le ricerche di Corrado Pesce, l'alpinista 41enne di Novara, bloccato da venerdì sul Cerro Torre, nelle Ande argentine.
Si riducono le speranze di ritrovare in vita Corrado "Korra" Pesce, l'alpinista italiano di 41 anni disperso da venerdì sulle Ande della Patagonia argentina, dopo essere stato travolto da una valanga. A causa delle avverse condizioni metereologiche le operazioni di ricerca sono state sospese.
Pesce, originario di Novara ma residente da anni a Chamonix, stava scalando il Cerro Torre assieme all'argentino Tomás Aguiló e altri alpinisti professionisti che sono riusciti a scendere. Secondo le loro testimonianze, il 41enne sarebbe rimasto ferito da una scarica di sassi, ma avrebbe trovato rifugio all'interno di una grotta naturale lungo la parete, chiamata box degli inglesi. Tuttavia non è stato ancora possibile rintracciarlo. I familiari iniziano a perdere la speranza di ritrovarlo in vita.
"Il Tempo... Ti ha fregato...- scrive la sorella Lidia Caccia Pesce - E quella Maledetta Valanga... Io non riesco ancora a crederci.... Con te hai portato via una parte di tutti noi...Tua Figlia... I tuoi nipoti per loro eri e sei lo Spiderman sul ghiaccio"
Korra è bloccato da più di 40 ore, ferito e senza equipaggiamento. La situazione è resa ancora più difficile dalle cattive condizioni meteo. I soccorsi sono ostacolati dalle forti raffiche di vento e dalla scarsa visibilità.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала