Canada, Ottawa: premier Trudeau e famiglia scortati in luogo segreto per le proteste dei camionisti

© Doug Peters/G7 Cornwall 2021Justin Trudeau, primo ministro del Canada
Justin Trudeau, primo ministro del Canada - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2022
Seguici suTelegram
Bandiere canadesi, cartelli "Libertà" e slogan contro Justin Trudeau: migliaia di persone e centinaia di camion hanno bloccato sabato il centro della capitale Ottawa per protestare contro le misure sanitarie. Il premier e famiglia sono stati trasferiti momentaneamente in un luogo segreto per il montare delle proteste.
Partendo dalle lamentele dei camionisti contro la vaccinazione obbligatoria imposta per attraversare il confine tra Canada e Stati Uniti, il movimento si è poi esteso a rivendicazioni più ampie.
Una folla ordinata si è raccolta sotto gli uffici del primo ministro Justin Trudeau, nonostante il freddo polare: famiglie, giovani, anziani muniti di pentole, hanno iniziato la protesta al grido: "Libertà".

Secondo i media canadesi, il premier Trudeau e la sua famiglia sono stati scortati da casa propria in un luogo segreto della capitale canadese.
Come recita il tweet qui sotto, "Migliaia di camionisti e manifestanti da tutto il Canada stanno iniziando a radunarsi davanti al Parlamento ad Ottawa contro la vaccinazione obbligatoria dei camionisti e più in generale contro il pass e le restrizioni":
Poco più avanti si sentono senza sosta i clacson e il rombo dei motori delle centinaia di camion e pickup che hanno raggiunto la capitale.
La polizia di Ottawa (SPO) aveva indicato di aspettarsi l'arrivo di otto convogli che riunivano alcune migliaia di veicoli e 10.000 manifestanti.
I funzionari eletti avevano ricevuto iniviti alla cautela, dopo i messaggi minacciosi che giravano sui social network.
"Camionisti contro le "discriminazione mediche". Questo convoglio è ora diretto a Ottawa ed è lungo 70 km,

Siamo con te Canada":
"Voglio che tutto questo si fermi, tutta questa deriva sanitaria. Le misure ora sono ingiustificate", ha affermato Philippe Castonguay, imprenditore di 31 anni.

Proveniente dal Quebec settentrionale, a sette ore di macchina da Ottawa, ritiene che “l'obbligo di vaccinazione porterà una nuova società per la quale non abbiamo mai votato”.
Guadalupa proteste - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Guadalupa, folla spara sulla gendarmeria durante le proteste contro le restrizioni Covid - Video

La vaccinazione obbligatoria per i camionisti

Questo movimento di protesta è iniziato nell'ovest del Paese la scorsa settimana: decine di camionisti organizzati in un convoglio si sono radunati da Vancouver a Ottawa per protestare contro le misure sanitarie e in particolare l'obbligo di vaccinare i camionisti.
Da metà gennaio, Canada e Stati Uniti hanno imposto la vaccinazione ai camionisti che attraversano il confine tra i due Paesi, il più lungo del mondo con quasi 9.000 km.

"Tutto questo è per la libertà, non solo per i camionisti. Dobbiamo avere una scelta! Non dobbiamo essere vaccinati per poter lavorare", ha detto all'AFP.Ontario Stephen Penderness, 28 anni, camionista e non vaccinato.

La maggior parte della rabbia dei manifestanti è rivolta in particolare nei confronti del primo ministro canadese, e molti manifestanti portano cartelli anti-Trudeau.
Gli accessi al Parlamento sono stati posti sotto stretta sorveglianza dalla polizia, che ha comunque permesso alla folla di circolare. Le autorità avevano indicato di temere eccessi durante questa manifestazione definita "unica, rischiosa e sostanziale" dal capo della polizia, Peter Sloly.
"Ci sarà un piccolo gruppo di persone che rappresentano una minaccia per se stesse, per l'altro e per i canadesi", ha detto Justin Trudeau in un'intervista alla stampa canadese venerdì.

"I canadesi non sono rappresentati da questa minoranza molto preoccupante, piccola ma molto esplicita di canadesi che attacca la scienza, il governo, la società", ha aggiunto.
Giovedì i camionisti canadesi hanno ricevuto il sostegno del miliardario statunitense e capo di Tesla Elon Musk, che ha twittato: "I camionisti canadesi comandano".

Ad oggi, l'82% dei canadesi di età pari o superiore a 5 anni è stato vaccinato contro il Covid-19 e oltre il 90% degli adulti.
Ritenendo che la "grande maggioranza" dei conducenti di camion sia vaccinata in Canada, la Canadian Trucking Alliance, un'importante associazione del settore, ha "fortemente disapprovato" l'evento.
Il logo dell'Oms - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2022
Oms: restrizioni viaggio anti-Covid "causano danni economici"
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала