Bimba in overdose di hashish ricoverata con prognosi riservata, denunciati i genitori

© Sputnik . Evgeny UtkinOspedale di Stato dell'Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino
Ospedale di Stato dell'Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2022
Seguici suTelegram
La piccola di un anno e quattro mesi in pericolo di vita è stata trasferita in elisoccorso all'ospedale Di Cristina di Palermo. Adesso è fuori pericolo.
Una bambina di un anno e quattro mesi è finita in ospedale con prognosi riservata per intossicazione da hashish, dopo averne ingerito una quantità trovata in giro per casa. E' successo nei giorno scorsi a Porto Empedocle, Agrigento. La piccola per fortuna adesso è fuori pericolo ma i genitori sono stati denunciati per lesioni colpose.
Secondo le ricostruzioni, cinque giorni fa la bimba avrebbe trovato ed ingerito per sbaglio la droga lasciata incustodita in casa, finendo in overdose da hashish.
Sarebbe stata la madre ad accorgersi che la figlioletta aveva la sostanza in bocca, poi la corsa disperata dei genitori al pronto soccorso dell'Ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento.
I medici, dopo aver accertato l'intossicazione da hashish, hanno mantenuto la prognosi riservata e disposto il trasferimento all'ospedale Di Cristina di Palermo, avvenuto con l'elisoccorso del 118.
I genitori, il padre pescatore di 36 anni e la madre casalinga di 26, sono stati denunciati in stato di libertà dai carabinieri. Nel frattempo le condizioni della bambina sono migliorate e, sciolta la prognosi da neurochirurgia, è stata trasferita in reparto.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала