Roma, carabiniere travolto e ucciso da un'auto mentre faceva jogging al Pincio

Terrazza del Pincio, Roma
Terrazza del Pincio, Roma - Sputnik Italia, 1920, 29.01.2022
Seguici suTelegram
Il tenente colonnello Antonio Pastore, 55 anni, è la quattordicesima vittima di incidenti stradali nella Capitale dall'inizio dell'anno.
Un carabiniere è stato investito e ucciso da un'auto in pieno centro a Roma, mentre faceva jogging al Pincio, non lontano da piazza del Popolo. La vittima è Antonio Pastore, 55 anni, tenente colonnello dell'Arma.
Mentre correva per viale Gabriele D'Annunzio, Pastore è stato travolto da una Toyota guidata da una ragazza di 21 anni. Soccorso immediatamente, è stato trasportato d'urgenza al Policlinico Umberto, dove è deceduto qualche ora dopo, nella tarda mattinata di venerdì 28 gennaio, per le gravi ferite riportate.
Sul caso indagano gli agenti del I gruppo di polizia locale, gli stessi che hanno accompagnato la giovane al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni per gli esami di rito.
Pastore, originario di Lucera, in provincia di Foggia, si era trasferito a Roma da anni e lavorava a Castro Pretorio, all'ufficio di coordinamento e pianificazione delle forze di polizia. Lascia la moglie di 52 anni e due figli di 16 e 11 anni.
Il militare è la quattordicesima vittima della strada nella Capitale dall'inizio dell'anno, in media uno ogni due giorni. La sua morte segue quella di Renato Cecchetto, anche lui vittima di un incidente stradale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала