UE e Regno Unito starebbero preparando sanzioni contro i nuovi progetti di gas russi

© Sputnik . Dmitrij Leltschuk / Vai alla galleria fotograficaGasdotto
Gasdotto  - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2022
Seguici suTelegram
L'Unione Europea e il Regno Unito starebbero preparando sanzioni contro i nuovi progetti di gas russi, da imporre in caso la Russia invadesse l'Ucraina, secondo quanto riportato da alcuni media.
Secondo il Financial Times, la nuova serie di sanzioni è in fase di elaborazione, con il sostegno degli Stati Uniti, e sarà volta a ridurre i finanziamenti e il trasferimento di tecnologia per futuri progetti sul gas.
Se introdotte, queste sanzioni colpiranno i colossi europei – come BP, Total e Shell – che stanno investendo nel settore energetico russo.
Il gasdotto Nord Stream 2, progettato per fornire gas russo alla Germania attraverso il Mar Baltico, è già diventato ostaggio delle tensioni geopolitiche tra Russia e NATO. Washington ha ripetutamente accusato Mosca di utilizzare il gasdotto come leva per rendere i consumatori europei più dipendenti dal gas russo, un'affermazione che Mosca nega fortemente, affermando che si tratta di un progetto puramente commerciale, vantaggioso per ambo le parti.
All'inizio di questa settimana, la sottosegretaria di Stato americana, Victoria Nuland, ha affermato che Washington lavorerà con la Germania per assicurarsi che il gasdotto Nord Stream 2 non vada avanti, nel caso in cui la Russia "invada" l'Ucraina. Negli ultimi mesi, l'Occidente e l'Ucraina hanno accusato la Russia di concentrare truppe vicino al confine ucraino in presunta preparazione per un'invasione. La Russia ha ripetutamente affermato di non avere alcuna intenzione di invadere l'Ucraina, pur sottolineando di avere il diritto di spostare le forze all'interno del proprio territorio.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала