Quirinale, il centrodestra vota la Casellati. Meloni: "È un'apertura, veti incomprensibili"

© AFP 2022 / Filippo MonteforteПредседатель Сената Италии Мария Элизабетта Альберти-Казеллати
Председатель Сената Италии Мария Элизабетта Альберти-Казеллати - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2022
Seguici suTelegram
Delusione dal centrosinistra, che voterà scheda bianca o porterà un altro nome. Letta: "Non so se ho fatto bene a fidarmi”. No anche da Italia viva, che non voterà "un nome divisivo".
Giorgia Meloni ha espresso soddisfazione per l'intesa raggiunta nel vertice di stamattina del centrodestra, che voterà compatto per la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati.
Il nome della "seconda carica dello Stato, una donna" è "un'apertura verso gli altri, una candidatura meno politicizzata e più istituzionale. Questo gioco del veto della sinistra è incomprensibile”", ha sottolineato la leader di FdI.
Forza Italia sosterrà il nome della Casellati per il Colle. L'indicazione arriva da Silvio Berlusconi, secondo quanto dichiarato dal numero due di Forza Italia, Antonio Tajani. I dubbi della seconda carica dello Stato sulla sua candidatura per il centrodestra sarebbero stati sciolti da Matteo Salvini, fanno sapere fonti della Lega.

Il no del centrosinistra e Iv

Sulla candidatura della Casellati arriva il no secco di Matteo Renzi Italia viva, che sbarra la strada alla Presidente del Senato e rilancia l'ipotesi Mattarella bis.

"Sarebbe una forzatura nei confronti di Mattarella e oltremodo scorretto, ma al venerdì mattina o la vicenda si risolve nelle prossime ore o questa ipotesi è in campo con tutta la sua forza", ha dichiarato stamattina a Radio Leopolda.

Italia viva non parteciperà alle votazioni di oggi, riportano alcune agenzie di stampa, citando fonti del partito di Renzi. Anche il centrosinistra chiude al voto alla Casellati e indicherà scheda bianca o nome alternativo.
"Mi sto chiedendo sinceramente se ho fatto bene a fidarmi, siamo stati portati in giro per tre giorni”, ha detto Enrico Letta, mettendo in rilievo il fatto di aver lavorato per l'unità.
"L’impressione - aggiunge - è che abbiano tentato di dividerci, con idee fantasiose con l’obiettivo di dividere e non di trovare una soluzione per il Paese”.

Doppio voto

Da oggi si voterà in doppia seduta per il presidente della Repubblica. Il quinto scrutinio (il primo della giornata) è già in corso, il secondo avverrà nel pomeriggio alle 17. In caso di fumata nera, si procederà anche domani con la doppia votazione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала