Brescia, fuga tra i campi di due tunisini: la polizia spara tre colpi in aria

© Sputnik . Evgeny UtkinPolizia in una strada di Milano
Polizia in una strada di Milano - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2022
Seguici suTelegram
Due giovani tunisini, a bordo di uno scooterone, non si sono fermati all'alt degli agenti, dandosi alla fuga tra i campi e l'autostrada. Uno dei due era in possesso di cocaina.
Due giovani tunisini sono stati arrestati stamattina a Brescia, al termine di una fuga rocambolesca fra i campi e in autostrada. I due si trovavano a bordo di uno scooterone nella frazione di San Polo, quando una pattuglia della polizia ha intimato loro l'alt. Alla vista degli agenti, i giovani, anziché fermarsi, sono scappati, dando il via ad un folle inseguimento.
Secondo quanto riporta la testata online Brescia Today, i fatti sono avvenuti attorno alle 11 di venerdì. I due stranieri prima sono fuggiti sullo scooter, tentando di far perdere le loro tracce, poi hanno abbandonato il mezzo e sono scappati per i campi.
Il primo è stato trovato quasi subito, nascosto fra i canneti del parco delle cave. Si tratta di un pregiudicato con sei anni di carcere da scontare. Più complicato l'inseguimento dell'altro fuggitivo, che ha scavalcato il guardrail della Tangenziale Sud fino a raggiungere l'autostrada A4. Uno degli agenti ha dovuto sparare tre colpi di pistola in aria, per dissuadere il giovane e spingerlo a consegnarsi.
Alla fine, mentre tentava di raggiungere una scarpata, è stato sorpreso da altri agenti, che lo hanno fermato facendo ricorso allo spray al peperoncino. La Polizia Locale di Brescia lo ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Nelle sue tasche è stata trovata della cocaina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала