Tonga: dopo eruzione e tsunami, ora terremoto di magnitudo 6.2 colpisce Pangai

CC BY-SA 3.0 / Tauʻolunga / Neiafu, Tonga
Neiafu, Tonga - Sputnik Italia, 1920, 27.01.2022
Seguici suTelegram
Un terremoto di magnitudo 6,2 ha colpito a circa 219 km a ovest-nordovest di Pangai, nell’arcipelago di Tonga, secondo lo United States Geological Survey (USGS).
All'inizio di questo mese, Tonga era stata colpita da una potente eruzione vulcanica sottomarina e da uno tsunami.
Secondo i sismologi, il sisma è avvenuto a una profondità di 14,5 km. Finora non sono stati segnalati danni o feriti.
Il 15 gennaio si è verificata un'eruzione vulcanica sottomarina vicino al regno di Tonga, piccola nazione insulare dell'Oceania composta da più di 170 isole del Pacifico meridionale, abitate da poco più di 100mila abitanti. L'eruzione ha innescato un'allerta tsunami per la maggior parte della costa occidentale degli Stati Uniti, Hawaii fino all’Alaska.
Il fenomeno ha anche causato nubi di cenere alte circa 20 chilometri, complicando le operazioni di ricerca e salvataggio.
Almeno tre persone sono rimaste uccise nello tsunami, inclusa una donna britannica che teneva un rifugio per animali a Tonga, spazzata via mentre cercava di salvare i suoi cani. Altre due persone sono annegate a causa delle onde al largo di una spiaggia nel nord del Perù, a circa 10mila chilometri di distanza.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала