Assange dovrebbe essere nominato per il Nobel per la Pace: lo sostiene la sua compagna

© AP PhotoStella Moris, la fidanzata del fondatore di WikiLeaks incarcerato Julian Assange
Stella Moris, la fidanzata del fondatore di WikiLeaks incarcerato Julian Assange - Sputnik Italia, 1920, 27.01.2022
Seguici suTelegram
Stella Moris, la fidanzata del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, ha proposto che questi venga nominato per il Premio Nobel per i suoi contributi alla pace nel mondo.
"Conoscete qualcuno che è idoneo a nominare #Assange per il Premio Nobel per la Pace? Scadenza 31 gennaio 23:59. Julian #Assange ha dato un contributo unico e innegabile alla pace, squarciando la nebbia della guerra," ha scritto la Morris su Twitter.
Assange è richiesto dagli Stati Uniti per essere processato con l'accusa di spionaggio, dopo che WikiLeaks ha pubblicato migliaia di documenti riservati che fanno luce sulle atrocità commesse dalle truppe americane in Iraq e Afghanistan. Se processato e condannato in un tribunale americano, Assange rischia 175 anni di carcere.
Il fondatore di WikiLeaks è in custodia cautelare nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh, nel sud-est di Londra, dall'ottobre 2020, dopo aver scontato una condanna a 11 mesi per violazione delle condizioni di libertà vigilata. Nel 2012, invece di comparire in tribunale, come richiesto dalle sue condizioni di libertà su cauzione, Assange ha cercato rifugio presso l'Ambasciata ecuadoriana a Londra, dove è rimasto fino al 2019, per paura di finire estradato negli Stati Uniti.
A dicembre, l'Alta Corte di Londra si è pronunciata a favore dell'appello statunitense per l'estradizione di Assange, ribaltando una precedente sentenza, secondo cui il giornalista australiano non può essere estradato negli Stati Uniti per problemi di salute e le condizioni disumane che potrebbe dover affrontare nel sistema carcerario statunitense.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала