Per l'Europa un'alternativa inaspettata al gas russo

© Sputnik . Sergey Krasnouhov / Vai alla galleria fotograficaImpianto rigassificatore per GNL
Impianto rigassificatore per GNL - Sputnik Italia, 1920, 26.01.2022
Seguici suTelegram
Il ministro delle Risorse Naturali e delle Risorse Idriche dell'Australia, Keith Pitt, ha annunciato la disponibilità del suo Paese a fornire gas naturale liquefatto all'Europa.
Canberra è disponibile ad esportare gas naturale liquefatto (Gnl) in Europa, per ridurre le forniture e la dipendenza dalle risorse energetiche russe, ha affermato il ministro delle Risorse Naturali e delle Risorse Idriche dell'Australia Keith Pitt. Le sue parole sono state riportate dal quotidiano The Australian.

"I produttori australiani di Gnl sono partner affidabili, […] in fase di sviluppo ci sono diversi importanti progetti che forniranno al paese la capacità di soddisfare la crescente domanda globale", ha affermato il ministro.

In precedenza, gli Stati Uniti avevano annunciato l'intenzione di trovare fonti alternative per l'Europa al gas russo, in caso d'interruzione del transito attraverso l'Ucraina.
Secondo Vladimir Putin, il deficit energetico nel mercato europeo è il risultato della politica economica della Commissione Europea. Inoltre, otto miliardi di metri cubi di gas non sono stati forniti all'Europa da Stati Uniti e Medio Oriente, mentre Gazprom ha aumentato le importazioni di 11 miliardi di metri cubi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала