La Commissione Europea presenterà un pacchetto di misure di difesa

© AP Photo / Francisco SecoL'Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Sicurezza dell’Unione Europea, Joseph Borrell
L'Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Sicurezza dell’Unione Europea, Joseph Borrell - Sputnik Italia, 1920, 25.01.2022
Seguici suTelegram
La Commissione Europea fornirà a breve un pacchetto di misure che potrebbero far parte della nuova strategia di difesa e sicurezza dell'Unione Europea (Ue) dal titolo 'Bussola strategica', ha dichiarato il capo della diplomazia europea Josep Borrell.
"La Commissione europea sta preparando il proprio pacchetto di difesa e presenterà presto le sue proposte corrispondenti. Possono essere integrate nella 'bussola strategica', ma possono anche essere presentate come un complemento in termini di poteri della Commissione Europea", Borrell ha detto in una riunione della Commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo.
Il diplomatico senior ha espresso la speranza che ciò contribuirà al rafforzamento della bussola strategica, in particolare in relazione alle sfide dell'industria della difesa, ibrida, cyber e spaziale.
Borrell ha espresso la speranza che il documento venga approvato nella riunione dei ministri degli Esteri europei prevista per il 21 marzo.
Ha inoltre ricordato che l'UE e la NATO (Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico) stanno attualmente preparando una dichiarazione congiunta aggiornata sulla cooperazione che dovrebbe essere firmata a breve.
L'UE discute da diversi anni della bussola strategica, una strategia generale di difesa e sicurezza dei 27 membri per i prossimi cinque o 10 anni.
Questa iniziativa dovrebbe consentire una migliore risposta alle crisi esterne, proteggere l'UE e i suoi cittadini e fare un uso più efficace delle capacità di difesa disponibili.
Uno dei punti chiave della proposta è creare una forza di reazione rapida dell'Unione europea composta da 5.000 soldati.
I paesi del blocco comunitario, secondo Borrell, hanno accolto favorevolmente questa iniziativa, ma il dibattito a riguardo continua.
"Per quanto riguarda una forza di reazione rapida, questa proposta è stata accolta positivamente. Ora i dettagli del testo sono in fase di coordinamento, ma l'obiettivo rimane lo stesso: dobbiamo essere in grado di schierare rapidamente un contingente di circa 5.000 persone", ha affermato.
Borrell ha sottolineato che resta ancora molto da fare per determinare la struttura di comando e controllo di questa forza, nonché per sviluppare possibili scenari per il suo utilizzo o stabilire l'importo del finanziamento necessario.
"Gli eventi recenti dimostrano che dobbiamo essere in grado di agire in modo rapido e deciso", ha concluso.
Soldati dell'esercito ucraino - Sputnik Italia, 1920, 25.01.2022
Boris Johnson: nessun Paese Nato disposto ad inviare truppe in Ucraina
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала