Ita Airways, spunta offerta da 1,2 miliardi di Msc-Lufthansa per rilevare la nuova compagnia

© Sputnik . Aleksandr Kryazhev / Vai alla galleria fotograficaIl rifornimento di un aereo con il carburante
Il rifornimento di un aereo con il carburante - Sputnik Italia, 1920, 25.01.2022
Seguici suTelegram
Quando Alitalia aveva lanciato le sue offerte di acquisto da parte di compagnie aeree terze, nessuno la voleva. Ora che Alitalia è stata costretta dall’UE allo smembramento, Ita Airways, non propriamente nata dalle ceneri della precedente compagnia di bandiera, viene corteggiata da una cordata Msc-Lufthansa che offre 1,2 miliardi di euro.
L’offerta prevede di rilevare addirittura una quota di maggioranza di Ita Airways. A quanto pare, Msc è stanca di navigare solo per mare e vuol affiancare anche il business dei voli aerei. Crociere e voli aerei e con l’avallo dell’Unione Europea, che ha già fatto sapere che questo si può fare e non si opporrà.
Ma pare che anche Air France e Delta Air Lines ora vogliano più convintamente fare acquisti nei cieli italiani.
Il Tesoro che detiene la maggioranza di una compagnia nata con i soldi dei contribuenti ora dovrà decidere che fare. Vendendo, sarà almeno la prima volta che il contribuente vedrà rientrare dei soldi dopo i decenni di emorragia causati dalla compagnia di bandiera.
L’offerta proviene da due grandi multinazionali. Msc è una delle prime società quotate nel trasporto di container, con 100mila dipendenti e 30 miliardi di fatturato. Lufthansa può contare su 106mila dipendenti e un fatturato di 11 miliardi di euro.
Le due, insieme, possono permettersi di fare shopping sui cieli italiani.
Secondo l’Economia del Corriere, la cifra offerta oscilla tra gli 1,2 e gli 1,4 miliardi di euro, che verrebbero incassati dal Tesoro. L’intesa non è ancora raggiunta e ci vorrà del tempo, ma si spera non troppo, poiché nel frattempo anche Ita Airways si è messa sulla scia di Alitalia e ha già portato a casa un buco da 170 milioni di euro.
La trattativa andrà avanti per 90 giorni e secondo le fonti consultate dal quotidiano economico italiano, Msc acquisirebbe il 40% di Ita Airways, mentre Lufthansa e Tesoro si spartirebbero il restante 60%.
Al momento sono solo ipotesi, di concreto c’è che Ita Airways sta perdendo altri soldi dei contribuenti a causa delle difficoltà Covid-19, ovviamente.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала