Washington, in migliaia alla manifestazione contro le imposizioni per il Covid-19 - Video

© AP PhotoCovid-19
Covid-19 - Sputnik Italia, 1920, 24.01.2022
Seguici suTelegram
Si è svolta questa domenica la marcia di protesta, a pochi giorni da quando Washington DC ha imposto l'obbligo del vaccino, chiedendo ai cittadini di aver effettuato almeno una dose di vaccino per entrare nei ristoranti, negli stadi, ed altri luoghi pubblici.
Migliaia di manifestanti si sono radunati a Washington DC questa domenica per protestare contro le imposizioni per la lotta alla pandemia di Covid-19 e l'introduzione dell'obbligo della vaccinazione.
Sebbene in precedenza fosse stato previsto che circa 20.000 persone avrebbero partecipato all'evento, solo poche migliaia hanno preso parte alla manifestazione dal titolo "Defeat the Mandates", che ha visto le persone sfilare verso il Lincoln Memorial.
Il video condiviso sui social media riprende i partecipanti all'evento, i quali sostengono di proteggere "la propria libertà", ed il proprio diritto di evitare il vaccino anti-Covid-19, mentre i relatori, a turno, predicano la loro posizione personale sugli obblighi sanitari del vaccino anti Covid-19.
Tra i relatori ci sono un ex funzionario dell'amministrazione Trump, Paul Alexander, e un organizzatore, Robert F. Kennedy Jr., che si sono lamentati del fatto che "Anne Frank avesse maggiori possibilità di sfuggire ai nazisti durante la seconda guerra mondiale rispetto agli americani di evitare il vaccino Covid-19".
Kennedy è stato bandito da Instagram, ed è noto come membro della "Disinformation Dozen" per le sue affermazioni infondate sui vaccini per il Covid-19 e il supporto alle teorie del complotto sul dottor Anthony Fauci, il consulente medico della Casa Bianca e il principale immunologo della nazione.
Secondo quanto riferito, i partecipanti provenivano da tutti gli Stati Uniti, comprese le vicine New Jersey e Pennsylvania. Un individuo identificato come Jeffrey ha detto al media locale WTOP che gli Stati Uniti diventaranno un "sistema feudale a due classi" se gli americani non resisteranno al governo degli Stati Uniti.

"Dobbiamo rompere la linea da qualche parte e l'America è il Paese in cui può accadere", ha aggiunto.

Durante la giornata si sono potuti ascoltare vari canti, che vanno dall'appello popolare a favore della scelta "il mio corpo, la mia scelta", al più mediocre "nessun mandato di vaccinazione" e il decisamente di destra "let's go Brandon."
La marcia, iniziata intorno alle 11:30 ora locale, è stata preannunciata a dicembre 2021. Si è svolta circa una settimana dopo che il governo ha messo in atto l'obbligo sul vaccino che impone che le persone di età pari o superiore a 12 anni abbiano ricevuto almeno una dose di un farmaco approvato come "vaccino anti Covid-19" per entrare nella maggior parte dei locali al chiuso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала